Il velocista Nico Denz conquista la dodicesima tappa del Giro

Il tedesco Nico Denz ha vinto giovedì la dodicesima tappa del Giro d’Italia. Il 29enne pilota della Bora-Hansgrohe è stato il più veloce in una gara a tre dopo una lunga corsa, ottenendo così la più grande vittoria della sua carriera. Il lettone Toms Scoggins è arrivato secondo a Rivoli dopo 185 km, davanti all’australiano Sebastian Berwick.

I tre corridori erano in testa con l’italiano Alessandro Tonelli a circa 100 km dal traguardo. Erano i resti di un gruppo più ampio che includeva Buki Mollima, tra gli altri. Le gambe dell’olandese non erano abbastanza forti per seguirle tutte e quattro.

A circa 30 chilometri dalla fine Tonelli non poteva più disputare il Colle Braida, l’ultima e più dura salita. Quindi Deans, Scoggins e Berwick sono stati in grado di immergersi verso il traguardo e prepararsi per lo sprint. Denz ha iniziato ad allenarsi presto e ha continuato a farlo.

Grande sorpresa

Per il tedesco, la sua vittoria è stata una grande sorpresa. “Non avrei dovuto essere in fuga, ma mi è stato permesso quando uno dei miei compagni di squadra non si sentiva abbastanza in forma. Nell’ultima salita ero davvero al limite, ma alla fine è andato tutto molto bene . Ho ottenuto un bel traguardo e sono così felice e orgoglioso”.

La maglia rosa di Geraint Thomas non è mai stata in pericolo. Il suo vantaggio sul pilota della Jumbo-Visma Primoz Roglic è ancora di due secondi. Gli uomini della classifica hanno mantenuto un profilo basso in vista della tappa di venerdì, che prevede diverse salite nella massima categoria.

Anche la dodicesima tappa del Giro d’Italia ha avuto qualche abbandono. L’italiano Alessandro Coffi non è partito a causa di un precedente incidente. Il vincitore di tappa australiano Caden Groves, il francese Mickael Schirel e il belga Harm Vanhoek sono caduti durante la tappa. Vanhoucke è stato il 40esimo eliminato al Giro, dopo il miglior Remco Evenepoel, tra gli altri.

Leggi anche:

Magnus Cort vince la tappa piovosa del Giro: “La corsa più dura di sempre”

Magnus Cort vince la decima tappa del Giro d’Italia. Il ciclista danese EF Education-EasyPost ha vinto la gara davanti al canadese Derek Gee e all’italiano Alessandro De Marchi, con il quale era in fuga.

READ  Serata sofferta per l'AZ all'Excelsior, e Go Ahead sale al quinto posto | calcio

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24