Jaelyn ha tagliato corto: “È più difficile che andarsene”

Ecco perché la giovane si rivolge alla VU, dove deve sostenere una serie di conversazioni prima di poter affrontare la transizione. Viene dato il via libera. “Ho iniziato a prendere ormoni quando avevo 13 anni e prima ero ben supervisionato da persone della Victoria University. Mi sentivo come se avessi già passato così tanto che avevo una certa priorità rispetto al resto. Alla fine, non so se sia stata una buona idea, perché significava che avevo meno conversazioni e verificavo se questa era la scelta giusta.

Beau parla della sua trasformazione: “Secondo mia figlia, ho un aspetto molto migliore come donna”.Leggi anche

in contrasto

Tuttavia, Jaylen, allora chiamato Jason, sta attraversando una transizione e gli vengono offerti bloccanti ormonali. In questo modo si previene la pubertà. Anche se questo è ciò che desidera da molto tempo, non si sente felice. “Pensavo che mi sarei amata se avessi preso gli ormoni. Non era affatto così e questo mi ha confuso un po'. Semplicemente non volevo pensarci troppo.”

Invece, Jaylene si pone rapidamente nuovi obiettivi. È convinta che sarebbe davvero felice con se stessa con i capelli corti. Se così non fosse, spera di essere felice di farsi rimuovere il seno. “Fondamentalmente vivevo da un insegnante all'altro, ma non ero mai felice o soddisfatta di me stessa. Era davvero la mia ricerca di accettazione.

trattare

Una volta che Jaylen compirà 16 anni, si parla di sottoporsi per la prima volta a iniezioni di ormoni. È anche impegnata a pianificare un'importante operazione con la VU, durante la quale le verrà rimosso il seno. Anche se questo doveva essere un momento che aspettava da molto tempo, dubitava ancora che fosse la scelta giusta. “Ho iniziato a notare che volevo indossare bei vestiti ed ero ossessionato dagli unicorni. In linea di principio, ovviamente, non doveva significare nulla, ma era una sensazione interiore che non riuscivo a definire.

READ  Quali sono gli effetti collaterali? Cinque domande sul vaccino contro il virus RS Locale

Dopo molte esitazioni, Jaylyn ha deciso di condividerlo con un professionista della salute mentale che la sta aiutando a ritrovare se stessa durante questo periodo. All'inizio lo trova terrificante, ma alla fine ottiene una risposta positiva da lui.

“Mi ha chiesto se ne ero sicuro e alla fine ho ammesso di sì. L'avevo tenuto in bottiglia per molto tempo perché avevo paura della sua reazione. Questa paura non era affatto necessaria, perché mi ha semplicemente indicato che lo aspettava già. Per me è stato un grande sollievo.” “E non appena ho annunciato che volevo diventare una ragazza, ho iniziato a sperimentarlo. Ho ordinato una parrucca. Quando l'ho indossata, mi sono sentita come se tutto era di nuovo perfettamente a posto. Non sono mai stato così emozionato come in quel momento.”

Miniatura di Liz (19) con SM e che spera in un trapianto di cellule staminali: Liz (19 anni) ha la SM e spera in un trapianto di cellule staminali: “Rivoglio solo indietro la mia vecchia vita”Leggi anche

Commenti

Tuttavia, questa scelta causa molti problemi e stress a Jaylen. Anche se non ha avuto problemi a dirle che era un maschio, il contrario è tutta un'altra storia. “L'ho trovato più emozionante di quando ho fatto coming out. Non necessariamente per me, ma perché avevo paura che tutti incolpassero le persone che erano sicure di essere nate nel corpo sbagliato. Non volevo assolutamente far loro una cosa del genere. Per fortuna non è stato “Peccato: le persone intorno a me sono state molto gentili e mi hanno sostenuto”.

C'è anche molto rispetto per Jaylen al municipio. Entro due mesi potrà ottenere la sua nuova carta d’identità, che indica il genere “femminile”. È incluso anche il suo nuovo nome da nubile, Jaylinn. “Prima il mio nome era diverso, ma dopo Jason non mi sembra più corretto. Il mio vecchio nome mi ricorda brutti ricordi e traumi del passato. Quando qualcuno mi chiama così, mi viene la pelle d'oca. Penso che sia bello che le cose siano diverse Ora.”

READ  Gli olandesi pagano molto di più per il calore proveniente dalle reti di riscaldamento rispetto ai residenti di altri paesi - ClimateJet

Come stai ora?

Sebbene la ricerca sia stata lunga, ora Jaylin può finalmente accettare se stessa. Ora che ha di nuovo i capelli lunghi e può definirsi una ragazza, è molto felice. “Poiché sono una ragazza per natura, non ho dovuto fare molto per interrompere la mia transizione. Tutto è avvenuto in modo del tutto naturale e ne sono molto felice. Mi sento meglio e più sicura che mai.”

Ma non tutto avviene in modo fluido e naturale. Jaylene soffre ancora di una malattia metabolica e quindi teme l'arrivo della primavera. “So solo che non potrò uscire così velocemente e per me va bene. Questo è ciò che rende le cose così difficili, ma vivo e so che andrà tutto bene. Fortunatamente, posso andare uscire la sera e avere ancora spazio per fare cose divertenti.”

Thumbnail of Religion (27) sulla legge transgender: Dean (27) sulla legge transgender: 'Le persone sanno molto bene chi sono'Leggi anche

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24