Joost Luyten e Will Besseling si esibiscono bene all'Open d'Italia • Golf.nl

Il trio olandese ha affrontato questo pomeriggio a Roma condizioni ideali per il golf. Il sole splendeva, il vento era scarso e faceva caldo al Marco Simone Golf & Country Club, con tempo più ventoso previsto per domani. C'è ancora del lavoro da fare per garantire il fine settimana alle Nazionali e, se tutto va bene, giocare in una posizione promettente.

Ed è esattamente quello che ha fatto Jost Luiten. Dopo una serie di putt e poi uno spauracchio sul 7, South Hollander ha iniziato a guadagnare. Lo ha fatto con qualche birdie, ma anche l'aquila sul breve par-5 13 ha aiutato molto. Un round di 66 (-5) lo ha portato dal 58° posto quasi nella top 10. “È andata molto bene nei secondi nove”, ha detto Luyten al suo arrivo. “Ho fatto un bel tiro dell'aquila da fuori green e ho avuto alcune occasioni, ma non è andato giù. I green qui sono duri e veloci.”

Anche -5 per la Benedizione

Anche Will Besseling ha fatto esattamente quello che doveva fare nel pomeriggio italiano. Partendo dalle seconde nove, ha realizzato un'aquila anche sulla n. 13 e quando ha aggiunto altri cinque birdie, sembrava essere sulla buona strada per il suo miglior round della giornata. Sfortunatamente, poco prima del traguardo sono apparsi anche due spauracchi, ma il suo 66 (-5) a -3 gli ha comunque dato un buon vantaggio di 70 posizioni. Darius van Driel non ha fatto un salto del genere oggi. Dopo 72 ha dovuto lasciare l'Open d'Italia a +3.

Min Woo Lee

Viene dall'Australia il leader dopo due giorni di golf nella capitale italiana. Min Woo Lee era già in testa alla classifica dopo il round di apertura, ma da oggi guida la classifica a soli -10. Il fratello del grande vincitore Minji Lee guida con due colpi un quartetto che include Tommy Fleetwood e Johannes Veerman. Il mezzo olandese è ancora in ottima forma dopo la sua prima vittoria in Repubblica Ceca

READ  Il Corona virus sta spingendo l’economia italiana in una profonda recessione

Classifiche

E accetta i cookie di marketing per visualizzare questo contenuto.

Tour europeo femminile

Per Pascal Cova si è concluso oggi il Crickhouse Women's Open. Aveva bisogno di 80 colpi questa mattina al Kristianstad Golf Club e questo era un +8. Il totale è +15, ovvero nove di troppo per superare il fine settimana. Il 24enne giocatore del LET può ora guardare la Solheim Cup dal suo divano (a partire da sabato), e sarà di nuovo lì la prossima settimana in Svizzera. Intanto continua la battaglia anche in Svezia. Maja Stark del paese ospitante conduce con -7 dopo 36 buche.

Classifiche

E accetta i cookie di marketing per visualizzare questo contenuto.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24