La Cina delimita i suoi confini sulla vetta del Monte Everest | all’estero

La montagna di 8.849 metri si trova al confine tra Cina e Nepal. L’ultimo Paese è alle prese con la seconda ondata della pandemia Corona. 30 pazienti che erano alpinisti hanno dovuto essere evacuati dal campo principale sul versante nepalese della montagna nelle ultime settimane.

Le autorità cinesi hanno ora annunciato misure rigorose per impedire il contatto tra gli alpinisti dei due paesi. Le guide, tra le altre cose, creeranno una linea di demarcazione prima di riprendere l’arrampicata. Non è chiaro esattamente come sarà questa demarcazione.

Anche quest’anno il Nepal ha concesso a un numero record di alpinisti la licenza per scalare la montagna. Dovrai pagare circa 9.000 € per questo. Il costo totale della spedizione è parecchie volte superiore. Il settore del turismo nepalese ha perso molti introiti lo scorso anno a causa dell’epidemia.

In condizioni normali, l’affollato campo tendato sul versante nepalese della montagna ospita spesso più di mille persone. Questi includono alpinisti e guide. A causa della crisi della Corona, la Cina ha vietato agli stranieri di scalare la montagna, anche se una squadra di 21 alpinisti cinesi ha ottenuto il permesso.

READ  La Bielorussia blocca ancora una volta i siti di notizie indipendenti

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24