La dogana dell’aeroporto di New York trova un gatto vivo nella valigia | All’estero

I funzionari della dogana dell’aeroporto JFK di New York hanno recentemente fatto una scoperta notevole. Mentre il bagaglio passa attraverso lo scanner a raggi X, vedono sullo schermo la sagoma di un gatto a grandezza naturale. C’era un gatto vivo in una delle borse.

Il portatore di bagagli aveva effettuato il check-in il 16 novembre per un volo Delta Air Lines da New York a Orlando, in Florida. Il gatto rosso ci è rimasto incastrato per ore, sopra i vestiti, con il rischio di essere portato in aereo, perché c’erano buone probabilità che non sopravvivesse al volo. Fortunatamente, è stato scoperto in tempo. Alcuni capelli rossi spuntarono tra le nuvole.

Un portavoce della TSA, l’agenzia governativa statunitense responsabile della sicurezza dei trasporti, ha dichiarato al canale di notizie che i dipendenti che hanno aperto la borsa sono rimasti “scioccati”. Cnn. “È molto raro trovare un animale vivo in un bagaglio registrato”.

Leggi sotto il tweet


Il viaggiatore ha detto che non era il suo gatto, ma qualcuno che stava con lui. Ha affermato che l’animale potrebbe essersi insinuato nel tronco senza che nessuno se ne accorgesse. Lo ha detto al giornale la 37enne padrona del gatto Posta di New York Non si era accorta che il suo gatto era sparito.

READ  Un tumulto su Nasi in 'elicottero di consegna' in Malesia: 'Non ci è permesso andare a un funerale' | cucinare e mangiare

“I nostri gatti adorano rovistare tra borse e scatole. Sembra che qualcuno sia entrato in quella scatola. È stato un incidente.”

Da allora, il gatto, di nome Smells, si è riunito alla sua padrona. “Temevo che sarebbe stato completamente sconvolto, ma sulla via del ritorno non miagolava nemmeno. Si è comportato come se non fosse successo niente”.

Guarda i nostri video di notizie nella playlist qui sotto:

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24