La Francia vuole facilitare l'addestramento di 4.500 soldati ucraini in Ucraina

Il presidente Zelenskyj (a sinistra) e il presidente Macron

Noos NotizieUna media

La Francia vuole facilitare l'addestramento di una brigata ucraina di 4.500 uomini. Lo ha detto il presidente Macron dopo aver celebrato l'80esimo anniversario del D-Day in Normandia. La brigata deve fornire ulteriore forza al fronte.

Dopo la rinnovata offensiva russa e le conquiste territoriali ottenute, è cresciuta la richiesta di ulteriore sostegno da parte di Kiev. Macron ha anche affermato di essere disposto a vendere gli aerei da combattimento Mirage 2000 all’Ucraina e ad addestrarne i piloti.

Coalizione

Da qualche settimana circolano voci secondo cui la Francia intende inviare addestratori militari in Ucraina. Macron ha lasciato intendere di essere solidale con questo. All'agenzia di stampa Reuters ha detto che attualmente non ci sono allenatori francesi in Ucraina.

Secondo Macron, l’addestramento di più soldati ucraini al di fuori di questa brigata è possibile solo in collaborazione con gli alleati occidentali. Quei colloqui sono ancora in corso. Secondo lui, l'addestramento dei soldati non rappresenta un'escalation del conflitto.

La formazione sul territorio ucraino sarà più efficiente. Ora vengono formati in paesi come Polonia, Germania e Regno Unito.

In risposta a queste voci, il ministro degli Esteri russo Lavrov ha affermato di sospettare che gli istruttori francesi fossero già in Ucraina. Qualunque sia il loro status, sono obiettivi legittimi per l’esercito russo”.

READ  Dopo Rayyan in Marocco: Haider, 9 anni, bloccato in un pozzo d'acqua in Afghanistan | All'estero

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24