La malattia della mucca pazza è innocua per l’uomo

La malattia della mucca pazza, nota anche come morbo della mucca pazza, è stata scoperta all’inizio di questa settimana nella carcassa di una mucca di 8 anni nell’Olanda meridionale. La ricerca della Wageningen Bioveterinary Research (WBVR) ha ora dimostrato che si tratta della cosiddetta “variante atipica”, nota anche come variante dell’età. Secondo gli scienziati, questo può accadere spontaneamente nelle mucche più anziane. La mucca non si è ammalata a causa del mangime contaminato. Pertanto, non vi è alcun rischio che la malattia si diffonda attraverso la catena alimentare.

La malattia della mucca pazza è una malattia mortale del bestiame che colpisce il sistema nervoso centrale. Negli esseri umani, può causare CJD fatale nel cervello. Mangiare carne di manzo infetta può causare infezioni. Quando vengono ferite, le cellule cerebrali muoiono più rapidamente.

Due tipi diversi

Esistono due diversi tipi di ESB, il tipo atipico attualmente in discussione e la “variante classica”. Ciò ha portato alla crisi della mucca pazza in Europa negli anni ’80. Il riutilizzo delle proteine ​​animali nei mangimi è stata una causa importante della diffusione della classica BSE. Questo è stato seguito da un divieto dell’uso di alcuni tipi di proteine ​​animali trasformate nei mangimi per il bestiame.

“I casi atipici di malattia della mucca pazza si verificano sporadicamente nelle mucche più anziane e sono un tipo di ‘mucca pazza’”, ha detto l’università in una nota.”L’ultima volta che questo è accaduto nei Paesi Bassi è stato nel 2011. Gli scienziati ritengono che possano comparire varianti atipiche spontaneamente. Finora nei Paesi Bassi sono stati identificati quattro casi atipici”.

READ  Perché salvare la Terra è anche una questione estetica

Immediata l’interdizione dell’azienda dell’agricoltore con il caso positivo. L’autorità olandese per la sicurezza dei consumatori e degli alimenti (NVWA) ha condotto una ricerca di approvvigionamento e contatto in cui la prole di questa mucca di meno di due anni è stata uccisa e testata. Ciò accade perché questi animali sono geneticamente imparentati con la vacca colpita e quindi hanno maggiori probabilità di sviluppare spontaneamente la BSE più avanti nella vita.

Ci sono cinque nipoti, uno dei quali vive ancora nella stessa fattoria. Questo bovino ha meno di due anni e sarà ucciso e testato. I restanti quattro figli hanno più di due anni. È quindi improbabile che si sia verificata la trasmissione dalla madre a questi vitelli. Pertanto, non rappresentano una minaccia per la salute pubblica.

Rintracciare e uccidere i parenti

Anche tutte le vacche nate nella stessa azienda entro 12 mesi prima o dopo la nascita di quella vacca vengono uccise e sottoposte a test. Questo vale anche per tutti i bovini allevati con questi bovini infetti nel loro primo anno di vita. Secondo lo studio, questi animali hanno ricevuto lo stesso mangime potenzialmente contaminato durante quel periodo.

Sono stati rintracciati un totale di 13 capi di bestiame, portati via per essere uccisi e testati. Di conseguenza, i prodotti di questi animali non entrano nella catena alimentare e quindi non presentano alcun rischio per la sicurezza alimentare. Le azioni verranno eseguite il prima possibile.

Secondo il virologo Ab Osterhaus, ora non devi preoccuparti della malattia della mucca pazza. Dice anche che non devono smettere di mangiare carne di manzo.

Secondo Osterhaus, non è chiaro se la variante “spontanea” della mucca olandese sia contagiosa per l’uomo. Ma sottolinea che si tratta di un caso individuale e sporadico. A causa delle rigide regole di controllo, gli animali malati non finiscono comunque nella catena alimentare. Nei Paesi Bassi, allevatori di bestiame, veterinari e macelli devono segnalare i sintomi della malattia, dopodiché l’animale viene esaminato. Inoltre, gli animali morti di età superiore a 48 mesi dovrebbero essere testati per la BSE. Per alcuni animali macellati tale limite è di 24 mesi.

READ  Gli anelli intorno a Saturno scompaiono. Ma niente panico, lo prenderà anche Marte

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24