La polizia tedesca arresta una donna per avvelenamento di studenti

Sette mesi dopo l’avvelenamento di sette studenti dell’Università tecnica di Darmstadt, la polizia tedesca ha arrestato uno dei sospetti. Si tratta di una donna di 32 anni, secondo i rapporti zeit in linea† È sospettata di tentato omicidio.

Il sospetto era già nella foto poco dopo l’avvelenamento. Dal momento che era pazza di mente al momento dell’incidente, è stata ricoverata in una clinica psichiatrica. La donna era studentessa universitaria dal 2017. Si è avvicinata alla foto dopo un’analisi delle tracce da parte della polizia.

Il pubblico ministero ritiene che la donna abbia sentito che le sue vittime la stavano osservando, il che potrebbe essere stato il motivo dell’avvelenamento.

Cartoni del latte e confezioni di cibo e acqua

Nell’agosto dello scorso anno, i sette studenti si sono ammalati. Sei di loro sono stati portati in ospedale. Uno degli studenti, un uomo di 30 anni, era in pericolo di vita, ma presto si riprese. La sua pelle divenne blu.

La polizia ha subito ipotizzato a Tentato omicidio Assegnando quaranta investigatori al caso. I ricercatori hanno trovato, tra le altre cose, una sostanza utilizzata anche nei rapporti GHB dallo specchio† In un’alta concentrazione della sostanza provoca perdita di coscienza. Il veleno era nei cartoni del latte, cibo e bottiglie d’acqua.

Il pubblico ministero ha rilasciato una dichiarazione alla stampa dopo l’incidente:

READ  Molti più soldi per la difesa europea: 'Era impensabile dieci giorni fa'

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24