La Red Bull Racing è in ripresa, ma per il momento in Italia è ancora deludente

Il fine settimana di Imola non sembra ancora andare a favore della Red Bull Racing. Il team austriaco ha riconosciuto diversi problemi di bilanciamento venerdì e ha lavorato duramente per invertire la tendenza nelle prove finali.

L'inizio della stagione europea è spesso un momento in cui le squadre apportano molti aggiornamenti. Questo fine settimana in Italia non è diverso e si possono trovare nuove aree in varie squadre. La Ferrari ha introdotto la versione 2.0 dell'SF-24 e anche la Red Bull Racing ha molti aggiornamenti. Tuttavia, la sensazione non sembrava ideale, dato che Oscar Piastri ha concluso le ultime prove per la McLaren in P1, dove la Ferrari era stata la più veloce venerdì.

Interessante anche: la FIA apporta modifiche ai limiti della pista sul circuito di Imola dopo le prove libere

La Red Bull ha lavorato duro

I problemi sono emersi venerdì. Ad esempio, Verstappen ha notato che non era soddisfatto della macchina e la squadra ha iniziato a lavorarci. Secondo il giornalista di F1 Erik van Haaren, venerdì la Red Bull avrà guidato con un motore più basso, il che spiega in parte il divario. X Sapere Ciononostante, sono state apportate modifiche significative al set-up da venerdì a sabato, e alla fine gli stint con gomme gialle sono stati costanti, anche se il divario è rimasto.

Interessante anche: la McLaren affronta una caotica terza sessione di prove libere, Verstappen non supera il sesto posto

READ  La modifica della legge italiana avrà un impatto negativo sulla Ferrari

VT3

La terza sessione di prove libere è stata l'ultimo momento per mettere a punto il giusto assetto, ma la sessione è stata interrotta due volte con bandiere rosse. Di conseguenza, i tempi non sono sempre rappresentativi, ma la RB20 fa davvero fatica a fare un giro questo fine settimana. Alla fine Verstappen ha concesso più di otto decimi di secondo al tempo del numero uno Oscar Piastre, ma quel tempo era impostato su cintura gialla. Per quanto riguarda Sergio Perez, le prove si sono concluse con un fallimento poiché ha lavorato per migliorare ma alla fine non è riuscito a mantenere la sua RB20 in pista.

relativo a

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24