L’attività mancina è legata alla psicopatia e al narcisismo, secondo uno studio scientifico

Secondo uno studio scientifico pubblicato sulla rivista Current Psychology, l’attivismo politico di sinistra è associato a tratti della personalità come il narcisismo, ma paradossalmente non con un impegno per la giustizia sociale, per esempio.

Il professore di psicologia Alex Bertrams e la ricercatrice Anne Crispins, autori dello studio, lavorano entrambi all’Università di Berna. Più di 760 partecipanti hanno completato questionari che valutavano l’autoritarismo di sinistra, l’altruismo, l’impegno per la giustizia sociale e i cosiddetti tratti della personalità “Dark Three”. Si tratta di tratti come il narcisismo, la psicopatia e il machiavellismo (comportamenti manipolatori al servizio dell’interesse personale, ndr).

I risultati hanno mostrato che la convinzione ideologica che la rivolta violenta contro le strutture sociali esistenti sia giustificata è positivamente associata al narcisismo e alla psicopatia. Ancora più interessante, l’altruismo e l’impegno per la giustizia sociale non sono correlati a questa tendenza verso la rivoluzione violenta. “Dati questi risultati, ipotizziamo che alcuni attivisti politici di sinistra non perseguano veramente la giustizia sociale e l’uguaglianza, ma piuttosto utilizzino l’attivismo politico per giustificare o usare la violenza contro gli altri per soddisfare i propri bisogni egoistici”, hanno detto Bertrams e Crispins.

Blm rivolta

Gli autori richiamano anche l’attenzione su un particolare pregiudizio della psicologia come disciplina scientifica. Dopotutto, l’autoritarismo è piuttosto associato a individui di convinzione conservatrice. Tuttavia, c’è generalmente un sospetto molto maggiore dell’esistenza dell’autoritarismo di sinistra, nonostante i risultati di molti ricercatori. Ad esempio, un altro studio ha rilevato una forte associazione tra autoritarismo di sinistra, empatia e persino partecipazione alla violenza civile durante le rivolte avvenute in seguito alla morte di George Floyd nel maggio 2020. Bertrams e Crispins riportano anche uno studio del dicembre scorso anno, che conclude che più attivisti di sinistra sostengono la violenza (letale) contro gli oppositori politici più delle loro controparti di destra.

READ  Ellis e sua figlia Nortje sulla convivenza con il morbo di Parkinson: "Sto perdendo mia madre a poco a poco"

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24