TGcomnews24

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, reportage e podcast relativi all'Italia

L’ex poliziotto statunitense Derek Chauvin condannato per l’omicidio di George Floyd | proprio adesso

Martedì una giuria ha condannato l’ex ufficiale di polizia Derek Chauvin per aver ucciso l’americano nero George Floyd. L’ufficiale di polizia bianco di 45 anni ha spinto il ginocchio nel collo di Floyd per quasi nove minuti durante l’arresto fatale nel maggio 2020, che è morto nel processo. Annuncerà la sua condanna entro otto settimane.

La giuria di 12 membri ha impiegato nove ore per raggiungere un verdetto. Chauvin è stato immediatamente trasferito in prigione dopo la pronuncia del verdetto. Precedentemente rilasciato su cauzione.

Dopo il verdetto, le parti sono scoppiate in tribunale. Molte città americane si sono già preparate per i raduni nei giorni scorsi.

L’avvocato della famiglia di Floyd scrive Twitter Molto soddisfatto del verdetto della giuria. Secondo Ben Crump, ritenere l’agente responsabile delle proprie azioni ha segnato una svolta nella storia americana. “La giustizia per l’America nera è giustizia per l’intera America”.

Le foto degli arresti dell’anno scorso hanno suscitato molto. Negli Stati Uniti e in innumerevoli altri paesi, il movimento Black Lives Matter ha lanciato massicce proteste contro il razzismo e la brutalità della polizia.

La giuria si è inchinata, tra le altre cose Sulla domanda Chi è morto Floyd. La sua difesa ha sostenuto che un sovradosaggio è stato fatale per lui, ma questa conferenza è stata smentita dai medici curanti, dal patologo forense e dall’anatomista. Hanno affermato che la grave carenza d’aria era la causa della morte.

La giuria doveva anche giudicare se le azioni di Chauvin potessero essere giustificate. Secondo il capo della polizia, aveva violato la politica della polizia locale e gli investigatori e altri agenti hanno anche affermato che Chauvin non aveva motivo per il brutale arresto. Ad esempio, il livello di minaccia potrebbe essere stato abbassato perché Floyd è stato ammanettato a terra.

READ  La Siria annuncia le elezioni presidenziali il 26 maggio

Anche gli ex colleghi di Chauvin hanno portato il processo

Altri tre agenti coinvolti nell’arresto di Floyd saranno processati entro la fine dell’anno. Il 23 agosto, il processo a Tu Thao (35), c. Alexander King (27) e Thomas Lane (38).

I tre sono stati uccisi e arrestati dopo la morte di Floyd e ora vengono rilasciati su cauzione. Il verdetto di Chauvin rischia di incriminare gli agenti di complicità nell’omicidio. Ci sono pene fino a 40 anni di carcere.

Biden spera in “il verdetto giusto”.

Il processo di download è stato seguito da vicino in tutto il mondo. Il presidente degli Stati Uniti Joe Biden ha detto in precedenza di aver trovato il volume delle prove nel caso “schiacciante” e ha affermato di chiedere un “giudizio corretto”.

Biden e il vicepresidente Kamala Harris parleranno al pubblico più tardi martedì (ora locale). Secondo la Casa Bianca, il presidente ha chiamato i parenti di Floyd e si è detto “molto soddisfatto”. Il presidente ha promesso di invitare presto la famiglia alla Casa Bianca.

Gli Stati Uniti hanno condotto un’operazione di sicurezza su larga scala per mantenere l’operazione senza intoppi. C’erano più di 4.000 soldati a Minneapolis, di cui 3.000 della Guardia Nazionale. Le autorità stanno cercando, tra l’altro, di eliminare le reazioni eccessive alla sentenza.