L’India chiede ossigeno: i pazienti muoiono per strada | Corona virus

videoPer il quarto giorno consecutivo, l’India ha stabilito un record mondiale con quasi 350.000 nuove infezioni da coronavirus e quasi 2.800 morti entro 24 ore. C’è una grande carenza di ossigeno necessario per ventilare i pazienti. Porta a foto sexy di persone senza fiato che muoiono per mancanza di ossigeno mentre si dirigono verso gli ospedali. “Il virus sta travolgendo i nostri cittadini come una bestia”.


Tony Van Der Mai


Ultimo aggiornamento:
15:09




La gente va in giro con i familiari malati negli ex ospedali. Chiamano e pubblicano suppliche disperate sui social media. Molti pazienti vengono rifiutati. Non ci sono letti e c’è un’enorme carenza di ossigeno per i respiratori.

Barelle

La situazione davanti agli ospedali è disastrosa. Ci sono pazienti distesi per strada o in barella. Chiedono di includere maschere di ossigeno. Per molti, l’aiuto arriva troppo tardi. Muoiono, stanno aspettando in fila. Negli ospedali, i pazienti muoiono anche a causa dell’esaurimento dell’ossigeno.

Una donna con problemi di respirazione ottiene ossigeno in un tempio sikh. © Reuters

“Ogni giorno è la stessa situazione”, dice un medico alla TV indiana. “Abbiamo ossigeno per due ore e riceviamo solo garanzie dalle autorità”.

Ashwin Mittal è stato fortunato che dopo ore di pietà, sua nonna malata, che stava ansimando per riprendere fiato, ha trovato il pronto soccorso. Ma un conoscente ha detto alla BBC che doveva andarsene oggi perché l’ossigeno era finito. “La famiglia torna al punto di partenza. Accettano il suo destino. Se sopravvive, sarà un miracolo, non una cura.”

Prezzi elevati

L’assistenza sanitaria rischia di collassare sotto questa nuova mortale ondata di Corona. Gli ospedali stanno lottando per rifornirsi di attrezzature e medicinali che vengono venduti a prezzi elevati. Ieri il governo ha dichiarato che “nessuno nel Paese è senza ossigeno”. Ma la verità è che l’apporto di ossigeno sta rapidamente diminuendo.

Un paziente riceve ossigeno per strada.

Un paziente riceve ossigeno per strada. © AP

Il governo ha richiesto alle aziende di aumentare la produzione di ossigeno e altri farmaci salvavita. Aerei e treni militari sono stati schierati per ottenere le forniture di ossigeno tanto necessarie da altre parti del paese a Delhi. Gli aiuti provengono anche dall’estero, compresi gli Stati Uniti e il vicino Pakistan.

Alcuni templi sikh forniscono ossigeno gratuito a pazienti che non hanno posto in ospedale, in macchina e per strada.

Tempesta

“Eravamo fiduciosi e coraggiosi dopo aver affrontato con successo la prima ondata, ma questa tempesta ha scosso la nazione”, ha detto oggi il primo ministro Modi in un discorso radiofonico.

Il paziente riceve ossigeno in macchina.

Il paziente riceve ossigeno in macchina. © AP

La new wave rappresenta una grande sconfitta per il suo governo, che a gennaio ha dichiarato con orgoglio la propria vittoria sul Coronavirus e si vantava di essere la “farmacia del mondo” come produttore di vaccini. Modi è accusato di compiacenza, in parte perché ha consentito raduni religiosi e politici di massa.

La crisi attuale è dolorosamente evidente nei cimiteri e nei crematori. I cimiteri di Delhi sono pochi nello spazio. I crematori funebri illuminavano i cieli notturni di altre città colpite.

Decine di roghi funebri per bruciare le vittime.

Decine di roghi funebri per bruciare le vittime. © AP

Nel centro di Bhopal, alcuni crematori hanno aumentato la loro capacità di dozzine di pompe funebri. Tuttavia, secondo i funzionari, si sarebbero dovute attendere ore prima che le vittime fossero cremate ritualmente.

mostro

Nell’inceneritore di Bhadada Vishram Ghat in città, i lavoratori hanno detto di aver bruciato più di 110 corpi sabato, mentre il governo della città ha affermato che il bilancio delle vittime era solo di dieci. “Il virus sta inghiottendo la gente della nostra città come una bestia”, ha detto il funzionario, Mamtish Sharma.

Il massiccio afflusso di cadaveri ha costretto il crematorio a saltare cerimonie individuali con rituali elaborati. “Bruciamo i corpi non appena arrivano”, dice Sharma. “È come se fossimo nel bel mezzo di una guerra”.

Non c'è più posto per i pazienti Corona negli ospedali.

Non c’è più posto per i pazienti Corona negli ospedali. © Reuters

Guarda tutti i video sul Coronavirus qui.

Le bombole di ossigeno vengono trasportate da tutto il paese alle principali città

Le bombole di ossigeno vengono trasportate da tutto il paese alle principali città © Agence France-Presse

READ  Recupero Corona fino alla primavera del 2022! - Lo standard quotidiano

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24