Lo sciopero dei proprietari delle stazioni di servizio, il primo sciopero contro il governo Maloney, è terminato

Finisce lo sciopero della benzina in Italia Lunghe code in fila davanti ai distributori di benzina a Roma martedì per fare velocemente il pieno. Lo sciopero sarebbe dovuto durare fino a giovedì, ma mercoledì pomeriggio, dopo aver consultato il governo, i sindacati hanno deciso di sospendere il secondo giorno di sciopero per “soddisfare le richieste dei consumatori”. È stata la prima protesta contro il governo Maloney, che si è insediato il 22 ottobre, e proveniva da un’industria molto apprezzata per la sua amministrazione di destra.

Gli operatori delle stazioni di servizio sono arrabbiati per la colpa della loro truffa sui prezzi. In tal modo, si oppongono all’obbligo di esporre il prezzo medio del carburante, oltre al prezzo effettivo che i clienti pagano alla loro pompa. Chi non rivela il prezzo medio calcolato dal governo rischia una sanzione alla pompa.

Accisa

Il governo Meloni vuole così creare più trasparenza dei prezzi. I prezzi dei carburanti in Italia sono recentemente tornati a salire a seguito di una temporanea riduzione delle accise da parte del governo Meloni alla fine dello scorso anno. In una videointervista al pubblico italiano, Meloni ha spiegato che non avrebbe promesso di tagliare le accise sul carburante durante la sua campagna elettorale, anche se lo diceva il manifesto del suo partito di estrema destra Fratelli d’Italia.

Quando l’accisa è stata nuovamente aumentata, anche il prezzo alla pompa è aumentato. I proprietari delle stazioni di servizio affermano che non fissano il prezzo ma lo fanno i loro fornitori e gli operatori della stazione di servizio ottengono un margine fisso per litro di carburante venduto. Secondo i sindacati dei proprietari delle stazioni di servizio, anche i prezzi più bassi del carburante sono nel loro stesso interesse. Dopotutto, più basso è il prezzo, più carburante venderanno, ed è ovvio che il loro reddito sarà più alto.

READ  L'Italia attira meno a Wembley che Roma, ma scappa contro l'Austria

Supplemento 25/1: questo articolo è stato aggiornato dopo la fine dello sciopero.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24