Mike ha vagato per settimane con la scabbia: “Piangeva ogni notte per il prurito”

Ecco come appare la scabbia (Foto: RIVM)

Un sacco di punture di zanzara: ecco cosa pensava di avere Mike, 21 anni, di Breda quando ha avuto macchie rosse pruriginose sul collo. Si scopre che ha provato. Non lo ha scoperto fino a settimane dopo, quando tutto il suo corpo era coperto. “Ho pianto ogni notte per il prurito.”

Foto del profilo di Thijs den Ouden
scritto da

Thijs den Ouden

La scabbia è una malattia della pelle contagiosa che provoca molto prurito. Questo prurito è causato da piccoli insetti, acari della scabbia, scavando gallerie nella pelle e deponendovi le uova.

“Ho avuto molto prurito al collo. All’inizio ho pensato che fossero punture di zanzara, ma le macchie sono diventate sempre più grandi. Poi ho provato una serie di cose io stesso, come rinunciare al profumo, perché ho pensato che potesse essere una reazione allergica .”

“Questi farmaci non hanno funzionato”.

I tentativi di Mike di fermare il prurito non hanno avuto successo. Ho deciso di andare dal dottore. Il dottore non sospettava che potesse essere scabbia e così prescrisse altri medicinali Maaike. “Ho delle pillole per il prurito e una pomata ormonale.”

“Questi farmaci non hanno funzionato. Sono tornato indietro, ma nel frattempo tutto il mio busto era coperto. All’epoca mi era stato prescritto il prednisone, ma anche questo non ha avuto alcun effetto”.

“La mattina dopo tutto il mio letto era coperto di sangue”.

“Le macchie rosse nel frattempo si erano insinuate anche sul mio collo e sulle gambe. Tutto il mio corpo era coperto. Durante il giorno non osavo mostrarmi. Se dovessi uscire lo farei con un collo alto giacca e sciarpa”.

Piangevo ogni notte a causa del prurito. Era così brutto che non riuscivo a dormire. Ho dovuto grattarmi tutta la notte. La mattina dopo, tutto il mio letto era coperto di sangue”.

Alla fine si è scoperto che Mike aveva la scabbia. “Il dottore aveva chiesto a un dermatologo e lui ha detto subito che poteva essere scabbia. A quel punto tutto il mio corpo era coperto. Ho dovuto prendere un doppio farmaco”.

“Ho anche cicatrici da questo.”

La scabbia colpisce spesso le persone che non si prendono cura di se stesse. Può anche essere trasmesso attraverso il sesso. In entrambi i casi questo non era il caso di Maaike. “Non me l’aspettavo affatto per questo. Probabilmente l’ho contratto in una casa di vacanza.”

“Mi sento male e devastato. Mi è costato molto prurito, dolore e denaro. Ho ancora prurito ora e ho anche cicatrici. Se il dottore l’avesse visto sul posto, tutto sarebbe stato molto meno grave .”

L’istituto di conoscenza Nivelle osserva che il numero di casi di scabbia nei Paesi Bassi è in aumento negli ultimi anni. Nel 2014 si registravano ancora 100 casi ogni 100.000 abitanti. Questo numero è aumentato a 210 casi nel 2019 e 260 casi nel 2020. La scabbia può essere ben trattata con una crema speciale e il farmaco ivermectina.

Il nome di Maaike è stato cambiato per motivi di privacy. Il suo vero nome è noto agli editori.

La nostra applicazione!
Hai visto un errore o hai commentato questo articolo? Ci contatti per favore.

Scarica l’app e porta la sensazione di essere qui sempre con te!

Scarica dall'App StoreScarica nel Play Store
smartphone

In attesa delle impostazioni sulla privacy…

READ  Influenza e raffreddore: dovresti chiamare malato con il naso che cola?

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24