Mona Keiser dice che 540 ucraini vengono ogni settimana e ricevono assistenza e alloggio gratuiti. È corretto? Il DVHN lo scoprirà

La deputata della BBB Mona Keiser ha dichiarato in un'intervista che ogni settimana vengono nei Paesi Bassi 540 ucraini e che c'è un effetto attrattivo perché qui ricevono assistenza e alloggio gratuito. È corretto? DvhN ha esaminato la questione.

Keiser è preoccupato che sempre più profughi dall'Ucraina arrivino nei Paesi Bassi. “Ora vengono 540 persone ogni settimana”, ha letteralmente affermato in un’intervista al Consiglio norvegese per i rifugiati apparsa anche su DVHN. Questo non è del tutto vero, ma non è nemmeno vano.

Questo numero 540 è una previsione che ho preso da una nota primaverile, come ho spiegato giovedì sera a Jeroen Pauw su NPO1. Ha ammesso che si trattava di un numero diverso da quello effettivamente arrivato di recente nei Paesi Bassi.

I dati del Ministero di Giustizia e Sicurezza mostrano che, a partire dal mese scorso, una media di 255 ucraini sono arrivati ​​nei Paesi Bassi ogni settimana. Molto meno di 540. Questo numero non è aumentato significativamente nelle ultime settimane.

Nell'ultima settimana registrata dal Ministero, fino al 26 aprile, sono arrivati ​​290 ucraini. Le settimane precedenti a ciò variarono leggermente. Una settimana 80, la settimana prima 230, prima 140, prima 340 e così via. La cifra di 540 a settimana non è stata raggiunta durante tutto l'anno.

Adesso ancora 255, ma se ne prevedono 540

Ma in una lettera dello stesso Ministero di Giustizia e Sicurezza del 5 aprile è stata fatta una cosiddetta previsione di produzione pluriennale. Secondo il Ministero, nell'anno in corso, nel 2024, l'afflusso netto medio di ucraini dovrebbe essere compreso tra 350 e 780. Il Ministero ha poi scritto nella lettera che si aspetta quindi un afflusso medio di 540 ucraini a settimana.

READ  Måneskin canta la famosa canzone If I Can Dream per la prossima colonna sonora del film biografico Elvis

Se prendiamo alla lettera la citazione di Keijzer, essa non è corretta. Non c'è “adesso” 540 a settimana. Ma questo riguarda il contesto. Kyzer ha fatto la sua dichiarazione perché è preoccupata per il crescente afflusso di ucraini, che secondo i dati del ministero, alla fine di aprile, ammontavano a 109.980. Questo numero potrebbe salire a 136.000, secondo il messaggio di previsione del ministero.

Resta inteso che un deputato, nella discussione sull'aumento del numero dei profughi ucraini, utilizza i dati delle proiezioni del ministero. Questo aumento è esattamente ciò a cui si riferiscono le previsioni di produzione pluriennali. Ho usato solo la parola “adesso”, il che significa che ogni settimana vengono già molti ucraini.

Pertanto chiamiamo la sua affermazione “ Parzialmente vero '.

Sanità e alloggio gratuiti?

L’altra sua affermazione è che i rifugiati ucraini ricevono cure e alloggio gratuiti mentre possono anche lavorare e quindi guadagnare denaro. Secondo lei ciò avrà un effetto attraente perché i Paesi Bassi offrono sistemazioni più lussuose rispetto ad altri paesi. Secondo il ministro Erik van der Burgh la classifica dei Paesi Bassi è in realtà migliore di quella di paesi come la Moldavia o la Slovacchia, ma quasi uguale o addirittura leggermente peggiore di quella della Germania.

Keiser ha ragione nel dire che questo gruppo di rifugiati ha finora ricevuto assistenza e alloggio gratuiti nei Paesi Bassi. Se non lavorano, ricevono anche un'indennità di soggiorno per adulto, composta da un'indennità per il vestiario, un'indennità per il cibo e un'indennità di 384,10 euro al mese. Questo sarà leggermente ridotto nel 2023.

Alla Camera dei Rappresentanti si è discusso delle indennità di soggiorno e di affitto. Secondo il ministro Van der Burgh non è saggio obbligare gli ucraini a pagare l'affitto normale perché in questo caso si lavoreranno anche per rafforzare i diritti degli inquilini, come la protezione dell'affitto. Dopodiché non potranno più essere espulsi.

READ  I giovani escono sempre prima, a volte non hanno nemmeno bisogno di dirlo

Il segretario di Stato ha deciso di dare presto un contributo personale agli ucraini che lavorano. Dovranno poi contribuire con 105€ al mese. Ma questo contributo personale non si applica ancora. Questo è il motivo per cui dovremmo intitolare la dichiarazione di Keijzer come “ corretto '.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24