Muesli, yogurt da bere e insalate di bagel: gli alimenti ultra-processati portano a malattie

“Questi alimenti ultra-processati sono progettati per indurci a un consumo eccessivo”, afferma Jaap Seidel, professore di nutrizione e salute alla Vrije Universiteit Amsterdam. “Sono stati trasformati industrialmente e trasformati in prodotti che continui a mangiare. Belli e cremosi o croccanti e pieni di zuccheri, grassi e acidi. Ogni boccone contiene molte calorie e quasi nessun valore nutrizionale.”

Sottolinea che quasi tutti i frigoriferi e gli armadietti della cucina sono pieni di tali prodotti. “Il pane bianco è pessimo. È farina con additivi e non contiene più fibre. Biscotti e cioccolato, ovviamente. Ma è noto anche lo yogurt da bere senza grassi: il grasso è stato eliminato, ma contiene molti additivi necessario per farcela.” Sono comunque buonissimi come dolcificanti e aromi, Emulsionanti e stabilizzanti E altro ancora.”

Ketchup: non ha nulla a che fare con i pomodori

Altri due esempi famosi: patatine e ketchup. “Una patatina fritta dovrebbe essere una patatina fritta”, afferma Seidel. “Ma se guardi gli ingredienti, ce ne sono circa 22. Le patate non sono patate, sono polvere. Non hanno più nulla a che fare con le patate. Anche il ketchup non ha nulla a che fare con i pomodori, a causa di tutti gli acidi. ” E sale, zucchero e altre cose dentro, e questo vale per tutto ciò che ha 20 ingredienti.

Esempi

Questi sono alcuni esempi di alimenti ultra-processati:

  • muesli
  • braciole
  • Salsicce alla griglia
  • Mangia molti piatti pronti, come le lasagne
  • Patatine
  • Bibita
  • Pezzi di cioccolato
  • ketchup
  • Insalate di pane
  • Bevi yogurt
  • Diversi tipi di pane

Un team internazionale di scienziati Nuova analisi Da precedenti studi scientifici sugli alimenti ultra-processati. La loro conclusione: ci sono 32 malattie che si verificano più spesso nelle persone che mangiano e bevono troppi di questi prodotti. Hanno il 50% in più di probabilità di morire di malattie cardiovascolari, il 22% in più di probabilità di soffrire di depressione e il 22% in più di probabilità di sviluppare il diabete di tipo 2.

READ  "Molto stressante": fare domanda per l'assistenza in hospice per una persona cara non è così facile, Jerry (87) e Christine (70) lo sanno

L'analisi è stata pubblicata sulla rivista scientifica Rivista BMG, raccoglie i risultati di sondaggi tra circa 10 milioni di persone. Gli scienziati che hanno condotto la nuova analisi lavorano presso la Johns Hopkins University in America, l’Università della Sorbona a Parigi e l’Università di Sydney in Australia.

Seidell sottolinea gli effetti nocivi sulla salute degli alimenti ultra-processati. “Porta a tutte le malattie croniche legate allo stile di vita conosciute.” Per quanto riguarda l'aumento del rischio di depressione, dice: “Sappiamo che la malnutrizione porta a piccole infiammazioni nel corpo. Nei vasi e negli organi, ma anche nel cervello. Allora si è più suscettibili alla depressione”.

“Il ruolo degli additivi non è chiaro”.

Ellen Kampmann, professoressa di nutrizione e malattie all'Università di Wageningen, guarda la discussione da una prospettiva leggermente diversa. Non c’è dubbio che un consumo eccessivo di alimenti che fanno ingrassare, come grassi eccessivi e zuccheri aggiunti, può portare a malattie croniche. “Ma non sappiamo se la lavorazione degli alimenti, in particolare l’aggiunta di emulsionanti e così via, porti a malattie”.

Kampman sottolinea che gli studiosi di questa analisi concludono anche che gli studi di base non forniscono ancora prove incontrovertibili. “Sono necessarie ulteriori ricerche prima di poter trarre conclusioni definitive”.

Kampmann afferma che non è stata ancora condotta alcuna ricerca scientifica completa sul ruolo di questi additivi. “Una dieta malsana porta a malattie croniche, questo è certo. Cibi che contengono molte calorie, grassi, zuccheri e sale. Cibi veloci che ti fanno sentire sazio ma contengono poche sostanze nutritive buone. Questo è soprattutto un problema di calorie. Se ” Anche quello era un problema di elaborazione, che doveva essere prima dimostrato.”

READ  La resistenza agli antibiotici miete ogni anno la vita di 35.000 persone in Europa, con timori di un bilancio delle vittime esplosivamente alto

Secondo Jaap Seidel, il problema più grande è l'approvvigionamento alimentare: “L'80% di tutti i prodotti nei supermercati sono trasformati. Ci sono sacchi da 20 metri di patatine, torte, caramelle, dolciumi, ecc. Questi prodotti sono economici e spesso esposti. “. “E in più: molte di queste cose sono facili da preparare e deliziose. Al giorno d'oggi, la nostra dieta quotidiana è composta dal 50 al 70% di alimenti trasformati. Di conseguenza, abbiamo meno tempo per mangiare sano.”

La mela o la rotazione della mela

Ellen Kampman sottolinea inoltre esplicitamente che la disponibilità di prodotti non salutari è un problema. “La metà della popolazione dei Paesi Bassi è in sovrappeso. Ciò è dovuto alla nostra dieta, così come alla mancanza di esercizio fisico. Anche lo stress e la mancanza di sonno spesso giocano un ruolo importante. Spesso scegliamo di riposare, poiché consumiamo molte calorie rapidamente.” Ne sei esposto in ogni luogo e sempre. Allora ti arrendi. Prendi la mela o il torsolo quando hai fame?

Secondo Kampmann è necessario un intervento politico per cambiare il corso delle cose. “Se riusciamo a modificarne la disponibilità, come è successo con il fumo, le cose possono cambiare. Assicurati che alternative deliziose e salutari siano visibili e disponibili.”

Puoi comunque assicurarti una dieta sana da solo, dice: “Se mangi secondo la Five Wheel del Nutrition Center, non otterrai tanti alimenti trasformati”.

Seidel afferma inoltre che gli alimenti trasformati e malsani dovrebbero diventare “meno visibili e meno controllati”. “I produttori non troveranno questa misura attraente, quindi bisognerà chiedere al governo di fare qualcosa al riguardo”.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24