“Non credo che il nuovo governo italiano abbia un grande senso di austerità”

internazionale17 ottobre 22 ’17:53autore: Remy cuoco

Il nuovo governo italiano è impegnato nella formulazione del bilancio, seguito a ruota da tutta l’Europa. Il bilancio italiano avrà un impatto sull’intera zona euro.

Il premier Georgia Meloni. (Agenzia portuale nazionale / Agence France-Presse)

L’Italia ha a che fare da anni con un’economia molto debole, quindi tutti gli occhi sono puntati sul nuovo governo di Giorgia Meloni. La sua missione è ridurre l’altissimo debito nazionale e riportare l’economia in carreggiata.

Leggi anche | “La domanda è: cosa vuole la Germania?”

L’economista della Camera Han de Jong prevede che se il bilancio sarà presentato a Bruxelles entro due mesi, anche l’Italia mostrerà come il deficit può essere affrontato o addirittura risolto. ‘Senza dubbio. Servirà come una panoramica completa di tutte le entrate e le spese, dice. Ci sono regole finanziarie nella zona euro. Abbiamo convenuto che il disavanzo di bilancio non dovrebbe superare il tre per cento del PIL.

rotte

De Jong sottolinea che questa norma è trattata con estrema tolleranza nei confronti dell’epidemia e delle sue conseguenze. Questo vale anche per il prossimo anno. Ma poi le regole vengono applicate in modo più rigoroso, anche se si parla di modifica delle regole. Secondo de Jong, il deficit di bilancio dell’Italia era del 7,2% del PIL nel 2022, “quindi hanno ancora del lavoro da fare. Questo non sarà possibile in un anno.

Leggi anche | Il parlamento italiano elegge a presidente un politico di estrema destra

A peggiorare le cose, il Fondo Monetario Internazionale prevedeva una contrazione dell’economia italiana dello 0,2% a causa della forte dipendenza dall’energia russa. Non è chiaro come affronteranno la questione gli italiani, dice de Jong. Ma se l’economia si contrae – come prevede il FMI – le entrate del governo scendono e le spese aumentano più o meno automaticamente. Questo rende solo la sfida più grande.

READ  Valutazione dopo cinque mesi di preparazione al processo nella regione di Ingendael

Problema enorme

Oltre alla sfida sempre crescente, De Jong prevede anche un “grosso problema” a medio termine. Poiché i tassi di interesse sono aumentati in modo significativo quest’anno, il governo italiano si sta finanziando a un tasso di interesse superiore di circa il tre percento rispetto allo scorso anno. Quindi puoi calcolare che a lungo termine – poiché hanno un debito pubblico del 150 percento del PIL – costerà il 4,5 percento del PIL con interessi aggiuntivi.

Leggi anche | I leader dell’UE cercano un modo per porre fine alla crisi energetica

Questo si aggiunge alla già esistente storia di dissesto finanziario, e quindi bisogna creare spazio nel bilancio italiano per assorbire il colpo. “Non credo che il governo appena entrato in carica sarà molto interessato a fare enormi tagli nel prossimo periodo”, dice de Jong. Non prevede altre opzioni, anche se un possibile rilassamento può fornire conforto. E continua: “Oppure chiedere un nuovo pacchetto di stimolo dall’Unione Europea, come stanno già facendo”. Come il pacchetto di stimolo Corona, da cui l’Italia ha ricevuto finora la maggior parte dei soldi. Ma parlare di un nuovo pacchetto di aiuti dà l’impressione che l’Italia voglia far passare le sfide di bilancio ad altri Stati membri.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24