Ottanta tifosi denunciano dopo la finale di Champions League | gli sport

Tieniti aggiornato su tutte le novità sportive. Abbiamo creato pagine speciali sul nostro sito per le notizie su calcio, tennis, sci, sport motoristici, ciclismo e freccette, che sono tra i più importanti in questi sport.

Ottanta tifosi presentano denunce dopo la finale di Champions League

20:22 Ottanta tifosi inglesi e spagnoli hanno sporto denuncia alla magistratura francese dopo il caos nella finale di Champions League tra Real Madrid e Liverpool. I furti sono avvenuti principalmente dopo la partita, sulla strada tra lo Stade de France di Parigi ei mezzi pubblici. Sono stati rubati soprattutto orologi di lusso.

La partita finale tra Liverpool e Real Madrid è iniziata con un ritardo di oltre mezz’ora a causa della sosta di un gran numero di tifosi davanti ai cancelli d’ingresso. Il filmato mostrava i fan che cercavano di entrare senza biglietto. La polizia francese ha usato ripetutamente gas lacrimogeni. Più di 100 persone sono state arrestate e 230 persone sono rimaste ferite.

Il Real Madrid ha vinto la partita.

Il ministro dello sport del Regno Unito non vuole persone transgender nelle competizioni femminili

19:28 Il ministro dello sport britannico Nadine Dorries ha detto che si aspettava che le organizzazioni sportive “aprissero le competizioni femminili solo a persone nate di genere femminile”. Ha rilasciato questa dichiarazione dopo un incontro con diverse agenzie governative. Ritiene che in questo modo si possa garantire una concorrenza leale.

“Non è giusto chiedere a donne o ragazze adolescenti di competere contro qualcuno che è nato biologicamente maschio”, ha detto Doris su Twitter. “La mia posizione è chiara, quindi, e mi aspetto che le federazioni sportive seguano la mia politica”.

La FINA ha recentemente annunciato regole rigorose per la partecipazione delle persone transgender alle competizioni femminili. Solo i ragazzi che hanno completato il loro passaggio all’infanzia prima del loro dodicesimo compleanno possono partecipare alla competizione femminile. La FINA ha un gruppo di lavoro che indaga sulla possibilità di istituire una cosiddetta categoria aperta per le persone transgender.

Secondo il Comitato Olimpico Internazionale, spetta a ciascuna federazione sportiva stabilire regole sulla partecipazione delle persone transgender.

Van Aert è arrivato in tempo per il Tour de France dopo i reclami al ginocchio

18:47: Il corridore Jumbo-Visma Wout van Aert è pronto in tempo per il Tour de France, che inizia venerdì. Il 27enne belga ha avuto problemi al ginocchio, ma Van Aert ha scritto sull’app sportiva Strava che può guidare di nuovo la moto senza dolore. “Sono pronto per il quarto campionato francese”.

A causa delle lamentele che il ciclista ha avuto quando ha colpito il ginocchio sul manubrio durante una sessione di prove libere, Van Aart ha saltato il campionato su strada belga la scorsa settimana. “Da sabato sono tornato in sella alla mia moto dopo quattro giorni di riposo forzato”, ha detto il belga. “Il dolore sembra essersi attenuato con il tempo. L’irritazione alla rotula è scomparsa e posso tornare di nuovo con tutte le forze”.

READ  Sport corto: De Boer e Kamenga battono il record olandese | sport

Stephen Kreuzvik è l’unico ciclista olandese incluso nella selezione del Jumbo-Visma Tour. Nathan van Hooydonk e Tessig Bennott accanto a Van Aert i belgi scelti. La squadra sarà inoltre accompagnata da Primus Roglic, Jonas Weinggaard, Sepp Koss e Christophe Laporte.

Van Hooydonk e Benott sono più a lungo alla Jumbo-Visma

12:38: I ciclisti belgi Nathan van Hooydonk e Tissgue Bennott hanno prolungato il contratto con la squadra olandese Jumbo Visma. Il 26enne ha prolungato di due anni il suo contratto scaduto. Il compagno di squadra Benott, 28 anni, aggiunge due stagioni al suo contratto di un anno. Entrambi i corridori inizieranno il Tour de France venerdì.

“Eravamo già lì all’inizio dell’anno. Sono stato molto contento di questo”, afferma Van Hooydonk del suo prolungamento del contratto. “Mi ha dato molta fiducia con l’arrivo della primavera. Posso giocare con la migliore squadra del mondo per altri due anni. Credo in quello che facciamo e nei leader che abbiamo. C’è molta scienza dietro il nostro metodo. Mi sento come se fossi trattato come un leader, con le stesse strutture e preparazione per periodi importanti. Questo non è il caso ovunque. In questa squadra posso diventare la versione migliore di me stesso.

Pinot, che è sotto contratto con la squadra olandese da soli sei mesi, è anche felice di prolungare il suo contratto. Il suo contratto con la squadra durerà fino alla fine del 2025. “Se i primi mesi non fossero andati bene, non li prolungherei adesso. Sono onorato che sia già stato proposto di discutere una proroga del contratto. È andata bene fin dal primo momento ed è per questo che sono molto felice di potermi impegnare nella squadra per un periodo di tempo più lungo”, afferma Benott. In primavera è arrivato secondo al Dwars door Vlaanderen e terzo all’Amstel Gold Race .

La velocista Martina manca dalla staffetta per i Mondiali di atletica leggera

12:02: Ha saltato la staffetta 4x100m Shurandi Martina, che gareggerà ai Mondiali di atletica leggera di Eugene il mese prossimo. Il 37enne velocista, detentore del record olandese e cinque volte olimpionico, non è nel gruppo selezionato per lottare per il titolo mondiale dal 15 al 24 luglio negli Stati Uniti.

Martina ha annunciato all’inizio della stagione estiva di non voler porre fine alla sua carriera per il momento, e ha persino accennato alla partecipazione ai Giochi del 2024 a Parigi. Voleva anche essere un valore aggiunto per la staffetta, che appartiene al top mondiale nella gara 4x100m. Tuttavia, lo staff tecnico lo supera prima del Mondiale. Si uniscono alla squadra Joris van Goul, Raphael Pogo, Hensley Paulina, Elvis Afriva, Timir Burnett e Xavi Mo Agok.

READ  Limite pista Portogallo: attenzione alla prima, quarta e quindicesima curva

I quattro atleti rachitici alle Olimpiadi della scorsa estate con una medaglia d’argento nella staffetta 4x400m sono stati selezionati anche per i Campionati Mondiali di atletica leggera IAAF. Liemarvin Bonevacia, Tony van Diepen, Ramsey Angela e Terrence Agard fanno parte del team alla ricerca di nuovi successi. Jochem Daubert, che ha gareggiato nella serie dei Giochi di Tokyo dell’anno scorso e quindi ha anche portato a casa una medaglia, è scomparso dalla squadra di Coppa del Mondo.

Fimc Paul e Leic Claver sono i team leader nella gara 4x400m, dove Lisanne de Witte non ha posto. Marej van Hunenstein, le sorelle Naomi e Zoe Sidney e il veterano Jamili Samuel formano il cuore della squadra nella 4×100 metri. Daphne Schippers non fa parte della staffetta. La due volte campionessa del mondo nei 200 metri ha già fatto sapere che non parteciperà ai Mondiali.

La Federazione di atletica leggera annuncerà in seguito i nomi degli atleti che gareggeranno individualmente in Coppa del Mondo. Ci sono atleti che si sono qualificati raggiungendo il limite, ma possono comunque ottenere un biglietto di partenza grazie alla loro posizione nella classifica mondiale. Questa disposizione sarà pubblicata mercoledì.

È chiaro che Sivan Hassan sta partecipando, anche se non ha ancora partecipato al concorso di quest’anno. Hassan difende il campione nei 1500 e 10000 metri. Paul è una grande risorsa per una medaglia nei 400 metri a ostacoli.

Il Barcellona prevede di intraprendere un’azione legale contro i Rom

11 di mattina: Il Barcellona sta valutando un’azione legale contro la squadra di calcio italiana Roma. Gli italiani hanno annunciato che non prenderanno parte all’annuale battaglia del Trofeu Joan Gamper, la partita di apertura del Barcellona. I catalani non sono contenti di questa decisione e hanno messo la loro squadra legale sul caso.

La partita era prevista per il 6 agosto, ma secondo il club italiano la partita non si adattava ai preparativi per la stagione. “Questa decisione è stata presa per garantire che il nostro obiettivo principale sia quello di prepararci al meglio. Ci prepareremo per la stagione più vicino a casa”, come riportato dall’AS Roma. La squadra maschile e quella femminile si incontreranno a Barcellona.

Secondo la squadra spagnola, la Roma ha deciso “unilateralmente e senza motivo” di rescindere il contratto firmato dalle due parti. “L’ufficio legale del club sta studiando possibili azioni contro il club italiano per chiedere i danni che potrebbero essere causati dalla decisione inaspettata e ingiustificata del Barcellona e dei suoi tifosi”, si legge in una nota del club spagnolo.

READ  Sport Kort: i bigodini ottengono un biglietto per la Coppa del Mondo | gli sport

Nel frattempo, l’FC Barcelona è alla ricerca di un nuovo avversario per la partita.

Irving resterà con i Brooklyn Nets per altri 37 milioni di dollari per anni

8:16: La star del basket Kyrie Irving sceglie di rimanere più a lungo con i Brooklyn Nets. I media americani hanno riferito che il portiere ha un’opzione nel suo contratto per giocare un altro anno nel club NBA di New York per $ 37 milioni. Irving, 30 anni, è stato recentemente collegato ad altre squadre.

Irving ha giocato “solo” 103 partite per i Nets nelle ultime tre stagioni. È stato spesso infortunato e non gli è stato permesso di partecipare a molte partite in casa la scorsa stagione perché non era stato vaccinato contro il virus Corona. Nelle 29 partite a cui ha partecipato, ha segnato una media di 27,4 punti.

Il divieto del calciatore nigeriano Okajbar è stato revocato a 11 anni

07:57: La sportiva nigeriana Blessing Okagbare è stata bandita per un altro anno rispetto a quanto già fatto. Il suo esilio dall’atletica è aumentato da dieci a undici. La IAAF Integrity Unit ha trascorso un anno in più dopo che la 33enne Okagbari è sfuggita al controllo antidoping in vista delle qualificazioni olimpiche del suo paese lo scorso giugno.

Okajbar ha vinto l’argento nel salto in lungo ai Giochi estivi del 2008 a Pechino, e ha vinto l’argento nel salto in lungo e il bronzo nei 200 metri ai Mondiali del 2013 a Mosca. È stata sorpresa a usare l’ormone della crescita vietato durante le Olimpiadi di Tokyo nel luglio dello scorso anno e le è stato vietato di partecipare di nuovo. È stata sospesa per 10 anni nel febbraio di quest’anno a causa di molteplici violazioni del doping.

La nuova penalità ha conseguenze negative anche per la squadra nigeriana nella staffetta 4x100m. Okagbari è stata tra il quartetto che si è qualificato per i Campionati Mondiali di atletica leggera durante le qualificazioni olimpiche nel suo paese, che si terranno il mese prossimo a Eugene, negli Stati Uniti. La sua sospensione aggiuntiva significa che la Nigeria non sarà autorizzata a competere nella gara 4x100m alla Coppa del Mondo. “Nella staffetta, se un membro infrange le regole antidoping, tutti saranno vittime dell’annullamento dei risultati. Stanno tutti pagando il prezzo”, ha affermato il presidente dell’AIU Brett Clotheer.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24