Più umidità nell’aria inglese, ma non relativamente

Questa settimana è stata fatta una strana scoperta e probabilmente ne sentiremo parlare di più. Ho iniziato con le porte. Ogni anno, verso la fine dell’estate, le porte dell’AW Lab si rompono. Anche quest’anno. Nessuno si stupisce perché in estate c’è umidità, e relativamente L’umidità è espressa in percentuale, e in casa è solitamente più alta che in inverno, perché non c’è il riscaldamento. Quindi la differenza scompare con l’umidità all’esterno. Il legno delle porte e dei pavimenti interagiscono con esso e si dilatano.

Quest’anno le porte sono più chiuse del solito a causa dell’estate fresca (“più secca del solito”) che Weeronline vuole a metà giugno. annunciato a festa La diapositiva non è atterrata. Pioveva a dirotto e il vento non si fermava nell’angolo asciutto. All’inizio di settembre dovevi aprire le porte.

Il desiderio di saperne di più sul rapporto tra umidità e legno ha portato un pezzo informativo da mostrare dai ricercatori italiani Camuffo e Pagan. È stato Stagione Da un libro del 2006 che trattava dei danni a dipinti, pannelli di legno antichi, armadi e altri oggetti di importanza culturale e storica affetti da elevata umidità, da scambi Nell’umidità e anche a fluttuazioni meno forti ma intorno a un valore critico. Il fisico Dario Camovo fornisce gli avvertimenti con uno studio completo dell’umidità. Spiega perché il vapore acqueo caldo nell’aria calda può raggiungere una concentrazione maggiore rispetto a quella fredda (c’è meno tendenza a condensare) e mostra quanta differenza faccia. L’aria può contenere il 7% in più di acqua per ogni grado di aumento della temperatura. C’è molto da menzionare.

È importante oggi che la maggior parte dei materiali organici, come la carta e il legno, così come i capelli, la lana e i tessuti, reagiscano in modo più vivido ai cambiamenti nella loro relativamente umidità spenta assoluto Umidità. L’umidità assoluta si riferisce al numero di grammi di acqua in un metro cubo di aria. L’umidità relativa (UR) è il rapporto tra la quantità di vapore acqueo presente nell’aria in un dato momento e la quantità che sarebbe massima alla temperatura prevalente.

READ  Ingoia un po' dopo l'1-0 in anticipo, ma i Red Devils lisciano il libro...
Umidità.
immagine del mondo

Qualcosa come i capelli, compresi i capelli umani, si allungano all’incirca in proporzione alla loro RH quando sono bagnati (fino a quando alla fine si perde oltre il 90% di elasticità). Quando il tempo si asciuga, si restringono. Su questo principio sensibile Termometro che è stato concepito intorno al 1780. È un peccato che i capelli siano anche sensibili alla temperatura e si restringano anche quando si scaldano. Qui sta la debolezza dell’umidità dei capelli.

Le assi possono espandersi fino a una percentuale nella direzione trasversale (direzione trasversale) con l’altezza di un camper, spiegano Kamovu e Bagan. Difficilmente interagiscono nella direzione longitudinale.

In ogni caso. Questa scoperta è arrivata dal secondo pezzo sull’umidità e il patrimonio culturale apparso in mostra. Il chimico australiano Peter Brimblecomb postato Nel 2013 in Scienze del patrimonio. Anche in questo caso molte informazioni utili, ora ad esempio sul comportamento del sale nei pori di tutti i tipi di rocce di interesse culturale e storico, ma tutto questo è in diretto conflitto con l’interessante osservazione che dice: L’umidità relativa in Inghilterra è in calo da decenni. Deriva dagli avvistamenti a Gatwick e Heathrow iniziati nel 1950. Intendiamoci: assoluto L’umidità aumenta in base al cambiamento climatico. Quel parente è in declino e entro la fine di questo secolo potrebbe essere del 10% in meno rispetto al 1950.

Non più di due righe

A un esame più attento, sembra che questo sia stato brevemente accennato nel penultimo rapporto del Gruppo intergovernativo di esperti sui cambiamenti climatici (Quinto rapporto di valutazione 2013). Lui lei Ultimo rapporto (AR6), che è ancora in fase di modifica, entra più nel dettaglio nella versione bozza. Ma il Summary for Policy Makers (SPM) pubblicato all’inizio di agosto tace su questo, e la ST non ne ha tenuto più di due righe.

READ  Neuropsicologo preoccupato per la quarantena degli atleti a Tokyo

Il rapporto principale conferma l’osservazione che l’umidità relativa sulla Terra è diminuita di circa lo 0,4-0,8 percento per decennio e rileva che i modelli climatici non possono riprodurlo bene. Tuttavia, c’è una spiegazione per il fenomeno: le masse terrestri si stanno riscaldando più velocemente degli oceani e c’è anche un effetto di cambiare il modello di circolazione. può anche con Confidenza media incolpato. (Umano.)

Per gli oggetti di importanza culturale e storica nel nostro ambiente (armadi, sedie, statue, ecc.), una minore umidità relativa è una buona notizia, ritiene Brimblecomb, a condizione di non impantanarsi su un valore che viene assorbito e liberato in modo reversibile dal sale cristalli. Acqua. È anche meglio per cose di importanza culturale e storica come l’umidità relativa Fisso Egli è.

Importante: anche gli esseri umani possono beneficiare di un’umidità ridotta. È risaputo che sensazioni di conforto A temperature più elevate può essere determinata anche, soprattutto, dall’umidità (relativa) prevalente. Dopotutto, decide quanto facilmente l’umidità della pelle può evaporare e le persone possono mantenere la calma. Potresti persino osare sospettare che il numero di morti per caldo nel corso del secolo sia inferiore a quanto ipotizzato.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24