Possiamo rilevare stelle oscure dall'universo dello specchio?

Un gruppo di fisici ha proposto l’idea che un universo specchio, un universo che esiste accanto al nostro universo visibile, potrebbe spiegare la materia oscura. Sostengono che dovremmo essere in grado di vedere tracce di stelle di questo universo.

La materia oscura potrebbe esistere in un universo specchio, che esiste parallelo al nostro. Se questo è vero, possiamo cercare un tipo esotico di stella specchio per dimostrare questa idea.

Materia oscura

La materia oscura è una forma di materia sconosciuta, che costituisce circa l’85% della massa totale dell’universo. Per spiegare l’origine della materia oscura, un gruppo di scienziati ha ora escogitato quanto segue: L’idea di un universo allo specchio in arrivo. Questo universo sarà composto da materia oscura atomica, che contiene versioni di materia oscura dei nostri atomi “normali”. Quindi ci saranno protoni oscuri ed elettroni oscuri in giro.

Leggi anche

Alcuni colleghi si aspettano di scoprire la vita extraterrestre entro dieci anni. Penso che abbia circa cinquant'anni

Il famoso astronomo olandese Eoin van Dischhoek e il suo team hanno avuto l'opportunità unica di utilizzare il telescopio James Webb…

“Si otterranno quindi stelle che assomigliano alle stelle normali che vediamo, come il nostro Sole, ma saranno fatte di materia oscura”, dice. Isabella Armstrong Dall'Università di Toronto in Canada. “Emetteranno fotoni oscuri”.

Alla ricerca di stelle speculari

Queste stelle specchio possono essere fino a dieci volte più massicce del nostro Sole. Come le stelle normali, la fusione nucleare avverrà nel suo nucleo, ma con l'idrogeno scuro, che si fonde nell'elio scuro.

Tali stelle potrebbero “esistere” nel nostro universo. Tuttavia, non emetteranno luce visibile, né influenzeranno la materia del nostro universo. Ciò li renderebbe invisibili ai nostri telescopi. È come se si trovassero in un mondo che non ha alcuna influenza sul nostro mondo: una sorta di universo specchio.

Armstrong e i suoi colleghi hanno proposto un modo per vedere queste stelle. Ciò è possibile se contiene masse di materia ordinaria.

Quando una stella speculare si muove attraverso una galassia (normale), la sua gravità attira la materia ordinaria, come il gas nella galassia. “Questo gas si riscalda e quindi inizia a emettere luce”, afferma Armstrong.

Illuminerà anche la massa di materia visibile all'interno della stella specchio invisibile. Sembrerà una nana bianca, i resti di stelle simili al Sole che hanno raggiunto la fine della loro vita. Ma a differenza delle nane bianche, i ricercatori affermano che questa massa di materia stellare specchiata emetterebbe una notevole dose di raggi X e luce visibile. “È così che puoi distinguerli”, afferma Armstrong.

Vita breve

fisico Rabindra Mohapatra Dall’Università del Maryland negli Stati Uniti, ritiene che l’idea delle stelle specchio e dell’universo oscuro sia “ragionevole”. Ma aggiunge anche un avvertimento. Se esistessero stelle specchio, la loro vita sarebbe più breve di quella delle stelle ordinarie. Di conseguenza, erano scomparsi da tempo.

“La densità è inferiore nel mondo dello specchio”, afferma. Di conseguenza, tali stelle bruciano il loro combustibile molto più velocemente e la loro durata di vita è dieci volte più breve di quella delle stelle normali. Alla fine della loro vita, queste stelle formeranno la materia oscura sotto forma di buchi neri o stelle di neutroni. “La maggior parte delle stelle specchio dovrebbero essere scomparse ormai”, dice Mohapatra.

Speculazione

L’idea delle stelle specchio e di un universo specchio è in gran parte speculativa. “È una teoria”, conferma Armstrong. “Non sappiamo se queste cose esistono.”

I futuri telescopi potrebbero essere in grado di cercarlo. Uno di questi è l’Osservatorio Vera C. Rubin in Cile, che condurrà un’indagine su larga scala dell’universo a partire dal 2025. Si prevede che questo nuovo strumento rileverà molti oggetti di debole luce.

Un altro modo per trovare una stella specchio è osservare l'effetto della sua gravità sulla luce che la attraversa. “Può piegare leggermente la luce”, afferma Armstrong. “Un telescopio come Vera Rubin può cercare questo tipo di effetti.”

READ  Più di un miliardo di persone sono troppo pesanti: 'Ora un problema più grande della malnutrizione' | generale

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24