Procuratore generale ucraino: crimini di guerra sono stati commessi in circa 6000 luoghi

Ci sono circa 6000 luoghi in Ucraina in cui si sono verificati o si sono verificati crimini di guerra. Lo afferma la procuratrice generale ucraina Irina Venediktova ora di notizie† Indaga sui crimini di guerra.

Si parla di “genocidio del popolo ucraino”, dice Venediktova. Dice che i civili vengono uccisi con il pretesto di “diffamazione”. “Abbiamo motivo di credere che in alcuni casi siano stati dati ordini dall’alto di bombardare e uccidere la popolazione civile”.

Secondo Venediktova, i russi lo stanno facendo per forzare la loro resa e intimidirli. Dice che sta facendo tutto il possibile per raccogliere prove e spera che eventuali criminali di guerra vengano assicurati alla giustizia con l’aiuto della comunità internazionale. “Vogliamo che la comunità internazionale ci stia al fianco senza esitazione negli sforzi per porre fine alla guerra e punire i colpevoli”, ha aggiunto.

“Devi vedere tutto”

Il procuratore capo sta cercando di visitare tutti i luoghi dove sono avvenuti possibili crimini di guerra. anche se Possibili crimini di guerra dei soldati ucraini. Ad esempio, un video diffuso sui social media pretendeva di mostrare prigionieri di guerra russi maltrattati da soldati ucraini nel cortile di un caseificio vicino a Kharkov.

contro ora di notizie Riguardo al video, dice, “le opinioni sono contrastanti su quello che è successo”. Non emetterà sentenza fino alla fine delle indagini penali.

Venediktova è determinata a continuare il suo lavoro e visitare posti nuovi ogni giorno. “Se ogni mattina leggi il numero di civili uccisi e bambini uccisi nei bombardamenti in Ucraina, ogni giorno si tratta di lavorare per la giustizia”.

READ  Presentazione dei premi Buma NL • Consultazione del Consiglio di sicurezza nazionale russo

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24