Protasevich compare in conferenza stampa, gli esperti dubitano delle dichiarazioni

La conferenza stampa della Farnesina è stata organizzata a Minsk, secondo le autorità, per smentire le “notizie false” sull’atterraggio forzato dell’aereo Ryanair. È stato nuovamente negato che ci sia stato un atterraggio forzato, ma questa azione è stata intrapresa solo dopo una minaccia di bomba. Secondo le loro stesse parole, le autorità hanno scoperto solo dopo l’atterraggio dell’aereo che Protasevich era a bordo.

Il ministero ha anche fornito un elenco di accuse di crimini presumibilmente commessi da Protasevich e dalla sua ragazza. Secondo de Graf, questo significa che potrebbero essere condannati a 12-15 anni di carcere.

Alla fine della conferenza stampa, i giornalisti sono riusciti a porre a Protasevich domande sulla sua salute. Ha detto che si sente sano e non ha lamentele. Quando gli è stato chiesto se fosse stato torturato dalla polizia bielorussa, Protasevich ha detto che si era già aspettato “quello scherzo” e nessuno lo ha toccato. Ha anche detto che non è un fan del presidente Lukashenko, ma lo rispetta come persona. Si è anche dichiarato colpevole di aver organizzato manifestazioni di massa e rivolte.

Assolutamente contraddittorio

La conferenza stampa è stata descritta come incredibile da tutte le parti. Soprattutto perché ora si dichiara colpevole di aver organizzato “rivolte di massa” e dice che non riesce a credere quanto rispetti Lukashenko.

Reporter de Graaf afferma che l’apparizione sui media di Protacevic è in netto contrasto con il modo in cui lo abbiamo visto negli ultimi anni. Come attivista e giornalista critico, è stato in prima linea nelle proteste e ha combattuto per la liberazione della Bielorussia fino al mese scorso.

READ  Sulla Bielorussia, ha raccontato: "Dovrebbero prendere le misure che hanno messo nel portafoglio". Instagram

La squadra del politico dell’opposizione Svetlana Tikanovskaya ha anche dichiarato che questo non è il Protasevich che conoscono – e che è stato senza dubbio messo sotto pressione. “Non dobbiamo dimenticare che è un ostaggio del regime bielorusso, che ora viene usato come bottino”, ha detto su Twitter l’opposizione bielorussa.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24