Rabbia mentre i delfini si spostano verso il ‘bagno di cloro nel deserto’ | l’interno

Animal Rights ha citato in giudizio l’isola per fermare il trasferimento, incluso un volo di venti ore. “Il caso è stato archiviato giovedì. “Speriamo che il giudice capisca che il trasporto è molto dannoso per questi animali super intelligenti”, ha detto la portavoce Anna Krieger . .

Dai laghi del paradiso nel Seaquarium vicino a Willemstad, con escursioni in mare aperto, i delfini Machu, Serena, Sami, Moses e Luna dovranno trasferirsi in una piscina di cemento a Jeddah, in Arabia Saudita. Si dice che i giovani animali si siano già separati dagli altri delfini e si stiano preparando per il loro lungo viaggio.

Gli ex assistenti di delfini, che hanno lavorato loro stessi presso l’Accademia dei delfini al Seaquarium, sono profondamente preoccupati per il futuro dei loro amati animali. “Naturalmente, nel corso degli anni hai costruito una relazione con questi delfini”, afferma Zinzi Willems. “Poiché vivono in buone condizioni a Curaçao, li ho lasciati tranquilli. Ma non ho pensato a un bagno di cloro nel deserto”.

A parte il lungo e stressante viaggio, durante il quale i delfini devono essere tenuti bagnati, Willems non è nemmeno convinto delle buone condizioni di vita per i delfini in Arabia Saudita. “I delfini non odorano. La polvere e le tempeste di sabbia possono causare l’ingresso di funghi nei loro polmoni, che possono ucciderli”. Si dice che diversi delfini siano morti a Gedda negli ultimi anni.

‘soluzione’

Seaquarium ha il permesso del governo di Curaçao per l’esportazione. Sui media locali, il portavoce non vuole confermare la mossa prevista. Ma il tour operator afferma che al momento ci sono molti delfini. Cercherà una “soluzione” per questo.

READ  OM belga: l'ex soldato latitante Konings si è suicidato, indagini sull'uomo che ha fotografato il corpo di Lake

Prima di questo post, non era possibile contattare Seaquarium.

Diritti degli animali Le esportazioni non sono responsabili del benessere degli animali che hanno arrecato piacere a molti turisti, inclusi molti olandesi.

Krijger: “L’habitat naturale dei delfini a Curaçao è di 40.000 m3 di acqua. In Arabia Saudita un serbatoio di cemento sarebbe inferiore a 3.000 m3. Non possiamo farlo con questi animali”.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24