Recensione del Motorola Razr 40 Ultra

In sintesi

Motorola Razr 40 Ultra è un’ottima continuazione del Razr (2022) rilasciato lo scorso anno. Il produttore ha apportato una serie di miglioramenti, inclusi schermi con una migliore riproduzione dei colori, una frequenza di aggiornamento più elevata (da 165 a 144 Hz), uno schermo più grande e versatile nella parte anteriore e un supporto software più lungo (fino al 2027). Sfortunatamente, ci sono anche alcuni punti in cui sono stati fatti dei tagli. Il dispositivo ha una porta USB 2.0, a differenza della porta Razr (2022) 3.1, ha bloatware incluso e ha il soc dello scorso anno, il Qualcomm Snapdragon 8+ Gen 1. Inoltre, questo chip rallenta anche a velocità superiori alla media. In fondo alla linea, il Razr 40 Ultra è ancora un dispositivo molto piacevole con cui lavorare e il display esterno ti dà l’opportunità di utilizzare in modo ottimale il dispositivo quando è piegato.

L’anno scorso abbiamo scritto che il mercato degli smartphone pieghevoli del Benelux sta finalmente iniziando a prendere piede e quest’anno stiamo vedendo sempre più produttori di smartphone entrare nel mercato con dispositivi pieghevoli. Sebbene non tutti i dispositivi pieghevoli appaiano nel Benelux, stiamo vedendo produttori che lo fanno da diversi anni che migliorano il loro gioco e portano sul mercato sempre più modelli contemporaneamente, incluso Motorola. La società sta rilasciando non uno, ma due dispositivi pieghevoli quest’anno; Motorola Moto Razr 40 e Motorola Moto Razr 40 Ultra. Razr 40 è un dispositivo pieghevole più economico di Motorola e costerà meno di 1000 euro. Da metà luglio puoi iniziare con questo smartphone di fascia semi-alta a 899,99€. In questa recensione, ci concentriamo sul Razr 40 Ultra di fascia alta, che sarà in vendita da lunedì a 1.199,99 euro. Questo dispositivo è dotato di molte campane e fischietti di fascia alta, ma abbiamo subito notato che presentava qualche taglio qua e là rispetto al Razr (2022).

Proprio come l’anno scorso, confrontiamo il Motorola pieghevole con l’ultimo Samsung Galaxy. Questo è ancora il Flip4, poiché il Flip5 deve ancora essere annunciato. Potresti pensare che questo confronto non sia del tutto giusto poiché il nuovo dispositivo di Motorola sarà molto probabilmente più potente, ma non è poi così male. Ad esempio, Razr 40 Ultra ha lo stesso soc di Flip4, Qualcomm Snapdragon 8+ Gen 1.

READ  Questi sono i tre colori

Fortunatamente, sono stati apportati anche miglioramenti sufficienti per rendere nuova la nuova funzionalità pieghevole di Motorola. Ad esempio, lo schermo è stato ingrandito nella parte anteriore e nel dispositivo è presente una batteria di maggiore capacità. Inoltre, la frequenza di aggiornamento di entrambi gli schermi è stata aumentata. In questa recensione, mettiamo occasionalmente il nuovo dispositivo Motorola accanto a un altro smartphone di fascia alta del produttore, il Moto Edge 40 Pro. La linea Edge è per Motorola ciò che i dispositivi Galaxy S sono per Samsung: i dispositivi più potenti con le specifiche più elevate. Quindi non sorprende che l’Edge 40 Pro sia dotato del processore Snapdragon 8 Gen 2 e che siano stati tagliati meno componenti.

I tagli che Motorola ha apportato al Razr 40 Ultra sono in modo che il dispositivo sia ancora ben bilanciato tra parti di fascia alta e semi-alta? L’ho letto in questa recensione.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24