Recensione televisiva | Peter Gillies non sempre vuole mostrarsi davanti alla telecamera

Ha avuto solo un ruolo molto piccolo ed è l'uomo che si è presentato lunedì sera radar Il presentatore di AVROTROS, Fons Hendricks, sfrecciava su un carrello da golf bianco. Rimase sullo schermo per sette o otto secondi al massimo e poi diventò irriconoscibile, con un ovale grigio sopra la testa inutile. Tuttavia, ha reso senza sforzo il momento clou della trasmissione quando si è precipitato verso l'annunciatore radar, dicendo un educato “Signore, posso chiederle una cosa?” Passando rispose con un allegro “no”, poi scomparve di nuovo velocemente alla vista, direttamente attraverso il parco vacanze chiuso Prinsenmeer.

Un esempio indimenticabile di comportamento disadattivo. Ma Hendricks non è venuto al parco per smascherare uomini inavvicinabili sui golf cart: era lì per interrogare il presidente di Prinsenmeier (e degli altri otto parchi che rientrano nel gruppo Ostapen) sul modo in cui diffamava i vacanzieri che avevano già pre -pagato per un posto nel campeggio del parco. Alla fine dell'anno scorso il comune di Asten aveva ritirato l'autorizzazione all'esercizio del parco perché sospettava che Prinsenmeier fosse utilizzato per scopi criminali. Il parco è chiuso e gli aspiranti campeggiatori possono partire per le vacanze già prenotate.

Ciò che è degno di nota in questo caso è stato lo status di star del capo (ora dimesso) del gruppo Oostappen: Peter Gillies. Il milionario del Brabante è diventato famoso con i reality dall'estate 2020 Il blocco è il registratore di cassa (Talpa), che mostrava Peter che gestiva i suoi giardini gridando ripetutamente “hatseflats”. Lo stesso Peter rimase sfuggente lunedì sera, ma alla fine uno dei suoi figli parlò con Hendricks: sua figlia Angie, che subentrò temporaneamente agli affari. Ha confermato che era stato trovato un nuovo lavoratore; Adesso sta discutendo con il Comune sulla possibilità di riapertura. I reclami dei clienti saranno considerati individualmente. Ci è voluto tempo. Quanto tempo? Lei non lo sapeva.

READ  Cannes 2022, Blog 4 - Giornale cinematografico

A Van Dell

Cadere dal proprio piedistallo non è mai divertente, ma la famiglia Gillis può almeno trarre conforto dal fatto di essere rimasta su uno di essi fin dall'inizio. Le cose andarono diversamente per una delle prime famiglie di star dei reality, la famiglia Tookie: furono oggetto di scherno pubblico fin dall'inizio e riuscirono per un po' a trovare nella famiglia Van Dale il proprio soprannome come parola per persona asociale. . Ora, vent'anni dopo il debutto su SBS6 del reality sulle controverse faide familiari e tra quartieri, la famiglia Toki vuole fare ammenda: la prossima settimana uscirà un nuovo documentario, hanno detto lo scorso fine settimana in un'intervista a SBS6. annuncio.

Lunedì la notizia si è diffusa anche su altri media. Nel noto flusso di accuse contro la famiglia – volgari, assetate di denaro, ecc. – che riempivano le sezioni dei commenti, un commento spiccava su NU.nl in cui i Toki venivano etichettati come “bellissimi modelli, oltre la vergogna”. . La risposta diceva che diventare come la famiglia Tokkie era un ideale irraggiungibile. “Ma questo non significa che non puoi ispirarti a lui.”

Anche se quel piccolo inno al comportamento disadattivo sembrava più sarcastico che sincero, probabilmente spiega il divertimento che ho ottenuto dai sette o otto secondi del video. radarL'episodio che ho guardato più e più volte. Perché lo ammetto: se avessi un po' di timidezza, sarei felice di dire la frase apparentemente difficile: “Posso chiederti una cosa ogni tanto?” Rispondi con un allegro “no”. Soprattutto, non aspettare di vedere la sorpresa negli occhi di chi ti pone la domanda. Voglio solo andare avanti, andare avanti, lo farò. Finché il mio carrello da golf non è scomparso dalla vista.

READ  Nuove prove che Angelina Jolie (46) e questa famosa cantante (31) hanno una relazione dopotutto?



We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24