Rivista Carus – Uomini con un martello

Alcuni dei lattonieri più famosi del mondo lavorano presso l’Atelier belga UGO. Come veri artisti, piegano, martellano e torcono parti della carrozzeria in alluminio di speciali classici italiani.

Guarda,” dice Steve Parmeter mentre apre un cassetto della sua cassetta degli attrezzi originale. “Questo è il mio primo martello, da quando ho fatto pratica una volta. Questo non è solo un pezzo di nostalgia, lo uso ancora. È uno dei tanti strumenti a percussione che vediamo elegantemente arrangiati; Dopotutto, il miglior lavoro del corpo richiede martelli di molti tipi, di diverse dimensioni e pesi e in un’enorme varietà di forme. Gli strumenti disposti in modo ordinato riflettono l’ambiente di lavoro. All’Atelier UGO si mangia per terra. Nelle “baie” dove si lavora alle vetture, circondate da pareti piacevolmente decorate con insegne al neon di Alfa Romeo, Ferrari, Agip, Pirelli e Lamborghini, regna la pace e l’ordine. Anche le inevitabili percosse di Parmiter e dei suoi due compagni non sono affatto fastidiose. Il suono è quasi terapeutico.

Un hobby che è andato fuori controllo

Situato vicino alla città di Gand, l’Atelier UGO nasce da un’idea del giovane uomo d’affari belga Arthur, che non vuole essere chiamato con il suo soprannome. Lo descrive come un hobby che è andato fuori controllo ed è iniziato ai tempi di Corona. “Avevo un’Alfa Romeo 1900 Ghia da restaurare, ma non mi fidavo molto delle persone a cui sarebbe andata a finire l’auto. Allora ho pensato di farlo da solo. Ho comprato degli attrezzi, dei macchinari e ho assunto delle persone da L’Italia, è cominciata così.” ” Il fiammingo vendette una quota di un’altra sua azienda e con questi soldi nacque il suo Atelier UGO. Gli italiani sono stati sostituiti da due britannici e un neozelandese: Steve Parmeter, Jack Ellis e Simon Richards.

READ  Leader tedeschi, francesi e italiani diretti a Kiev

Per saperne di più

Potete leggere l’articolo completo sulla rivista Carus, numero 6/2023. Non ti perdi nulla? Ottieni subito un abbonamento annuale aggiuntivo conveniente (8 numeri).

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24