Soldati israeliani monitorati tramite dati pubblici sull’app di fitness Strava | Attualmente

I soldati israeliani vengono involontariamente rintracciati tramite i dati sulla posizione dell’app di fitness Strava, scrive Guardiano† Le informazioni registrano i movimenti delle basi segrete nel paese. I soldati possono anche essere seguiti mentre viaggiano in altri luoghi del mondo.

In Strava, gli atleti possono classificare alcune parti del loro percorso come settori. Vengono quindi utilizzati dagli atleti per classificare, mostrando chi è stato il più veloce in quel segmento.

secondo Guardiano Parti false sono state create in basi militari segrete in Israele da un’entità sconosciuta. Poi sono stati registrati i militari che l’hanno investita. Questo era vero anche per le persone i cui account Strava erano strettamente protetti.

La campagna di spionaggio è stata scoperta dalla società di sicurezza informatica israeliana FakeReporter. La società ha informato le autorità non appena è stata scoperta la violazione dei dati. Quindi è stato avvisato Strava, che ha formato un team speciale per risolvere il problema.

Strava ha affermato in una dichiarazione che prende molto sul serio la privacy. “Abbiamo preso le misure necessarie dopo aver segnalato da FakeReporter per risolvere questa situazione.”

Nel 2018 simile scandalo A proposito di Strava, l’app ha mostrato dove si trovano le basi militari segrete e le rotte che spesso prendono i soldati. Strava ha quindi deciso di informare gli utenti in modo più chiaro sulle loro impostazioni sulla privacy.

READ  Trapelano i render e le specifiche di OnePlus 10 (T).

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24