Sospetto rilasciato dopo il panico per gli aghi di fragola in Australia | all’estero

Il sospettato, Mai Ot Trinh, 53 anni, ha rischiato dieci anni di carcere. Le autorità l’hanno arrestata dopo aver scoperto aghi nelle fragole vendute nei supermercati nel 2018. Ciò ha portato a gravi interruzioni e danni economici al settore della frutta. Le fragole hanno dovuto essere ritirate dal mercato e interi lotti sono stati scartati.

La giustizia ha chiarito che non era più dipendente da una condanna. Pertanto, i pm hanno deciso di archiviare il caso. La polizia ha detto in precedenza che il DNA della donna era stato trovato su un ago. Secondo le autorità, ha anche detto al suo collega che voleva mettere un ago nella frutta per far fallire il suo datore di lavoro.

“grande soddisfazione”

L’avvocato di Ut Trinh ha descritto la fine del processo come un “grande sollievo”. Ha detto che il suo cliente lo vede come un risarcimento. Gli amici dicono che la donna ha attraversato un periodo difficile e può finalmente andare avanti con la sua vita. Era particolarmente impaziente di visitare sua madre di 96 anni in Vietnam.

READ  Il capo dell'intelligence militare belga perde il lavoro per l'affare Koonings

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24