Teoria speciale della relatività

Nel 1905, il tedesco Albert Einstein pubblicò due ipotesi:
1. Le leggi della fisica sono identiche per tutti gli osservatori che si muovono a velocità costante.
2. La velocità della luce nel vuoto è identica per tutti gli osservatori.
Così facendo risolse un problema fondamentale, ovvero come fosse possibile che non esistesse alcun mezzo che rendesse possibile la propagazione della luce. Senza questo mezzo, chiamato anche etere, sarebbe stato impossibile spiegare come le onde luminose provenienti dal sole e dalle stelle raggiungano la Terra.

A quel tempo si sapeva che la luce si diffonde sotto forma di onda. La convinzione prevalente era che le onde avessero bisogno di un mezzo, proprio come il suono aveva bisogno dell’aria. Ma non c'è aria nello spazio. Tuttavia vediamo la luce delle stelle e dei pianeti nel cielo. Allora lo spazio si sarebbe riempito con un mezzo che non avevamo ancora scoperto, era la linea di pensiero logica. Sorprendentemente, non sono stati effettuati esperimenti in grado di misurare questo metodo.

All'improvviso apparve Einstein con la sua teoria della relatività speciale basata sulle due ipotesi sopra menzionate. Si scopre che le onde luminose non hanno bisogno di un mezzo. La luce è un'onda che può esistere nel vuoto. La necessità dell'etere è scomparsa in un colpo solo. (Tuttavia, il desiderio di etere continuerà per molti anni a venire. Gli scienziati possono essere molto testardi.)

Le sue ipotesi non erano prive di conseguenze. Perché come può la velocità della luce essere la stessa per tutti gli osservatori? Se un osservatore si allontana da una sorgente luminosa e un altro osservatore si avvicina alla sorgente luminosa, dovrebbero misurare velocità diverse di quelle onde luminose, giusto? Sembra logico. Questo è esattamente il problema. Il modo in cui pensiamo dipende dalla nostra esperienza quotidiana del mondo. Spesso non ci rendiamo conto che le cose potrebbero essere fatte diversamente. Per comprendere la relatività devi iniziare a pensare in termini di esperimenti e osservazioni.

READ  Le batterie della stazione spaziale vengono gettate nell'oceano più di tre anni dopo essere state fuori servizio Tecnologia e scienza

Nel mio nuovo video mostro come la teoria della relatività sia in conflitto con le nostre intuizioni sul tempo e sullo spazio.

Coinvolto

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24