Tim van Rijthoven continua a giocare a Rosmalen: ‘Non aspettarti molti danni’ | Tennis

L’olandese è classificato 205° nella classifica mondiale ed è stato premiato con un jolly per il torneo. Lì, è stato all’altezza di questa indennità dopo la sua acrobazia contro Fritz, e anche il Gaston con il grado più alto (n. 66 al mondo) è stato ucciso.

Van Reethoven ha terminato fuori palla al suo primo punto della partita con un dritto sulla linea. L’olandese, che gioca duro al servizio, ha vinto almeno 38 dei 40 punti giocati alla prima di servizio. Non ha rinunciato a una partita e ha segnato 12 ace. Una pausa, a metà del secondo set, gli è bastata per vincere l’incontro dopo una convincente vittoria nel tiebreak del primo set.

infezione

Van Reethoven è l’ultimo giocatore olandese del torneo. Botic van de Zandschulp, Tallon Griekenpoor, Robin Haase e Jesper de Jong sono stati eliminati in precedenza.

“Sapevo di poter danneggiare il tappeto erboso, con il mio buon servizio e il mio gioco offensivo, ma non mi aspettavo così tanti danni”, ha detto Van Reethoven. Non aveva mai vinto una partita a livello ATP fino a questa settimana. Proprio al torneo a cui Rosendler partecipava ogni anno da bambino, ha assistito al culmine della sua modesta carriera. Vengo qui da tutta la vita. Mia madre aveva sempre uno stand qui e ci portava sempre con sé. Mi piaceva passeggiare qui quando ero un ragazzino. Ma mi sono piaciute soprattutto le cose divertenti dei giochi”.

Giovedì Van Riethoven ha suscitato grande scalpore eliminando in tre set Fritz, 14° al mondo. L’olandese l’ha definita la vittoria più bella della sua carriera. Meno di 24 ore dopo, ha continuato per lo stesso percorso. “Dopo il duello con Fritz, mi è stato già chiesto se ora sento pressione per il prossimo round. In una certa misura mi è sembrato così, ma sulla carta ero ancora praticamente il perdente e non avrei dovuto vincere questa partita. Mi sono anche detto di divertirmi molto in pista”.

READ  orario di guida | Erin Schouten a 5000m contro vecchie conoscenze alle Olimpiadi | le Olimpiadi

Felix Auger Alysim

In semifinale, Van Reethoven incontra ora Felix Auger-Aliassime. La seconda canadese ha battuto la russa Karen Chatsyanov 7-6 (5), 6-4 nei quarti di finale. Il numero 9 del mondo ha eliminato uno svantaggio di 5-3 nel primo set. Ha poi vinto il tiebreak con difficoltà e solo una pausa nel secondo set è stata sufficiente per la vittoria.

Auger-Aliassime (21), vincitore dell’ABN AMRO World Tennis Championships di Rotterdam all’inizio di quest’anno, potrebbe diventare il primo tennista dal 1997 a vincere i titoli sia ad Ahoy che a Rosmalen. 25 anni fa Richard Krajicek ci riuscì.

La sorpresa del corso van Reethoven potrebbe impedire questa particolare esibizione. “Ci conosciamo fin dai primi giorni. È un avversario forte, nato con forti calci a terra e buoni dritti. Spero di essere qui domenica”, ha detto il canadese del numero 4 in Olanda.

Eliminazione del campione olimpico

La campionessa olimpica di tennis Belinda Bencic è stata eliminata nei quarti di finale del torneo in erba a Rosmalen. La seconda testa di serie ha perso 6-4, 6-2 contro la russa Veronika Koidermetova.

La sesta testa di serie Koidermetova (25), che partecipa sotto bandiera neutra all’Autotron, non ha rinunciato al suo match di servizio contro Bencic. Il record del mondo 24 ha vinto dopo un’ora e 27 minuti.

Bencic, classificato 17° nel mondo, ha vinto la medaglia d’oro alle Olimpiadi di Tokyo lo scorso anno. La svizzera ha raggiunto la finale a Rosmalen nel 2015. Ha poi perso contro l’italiana Camila Giorgi.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24