Ucraina: molte vittime russe nell’attacco a Melitopol | All’estero

L’Unione Europea ha gas a sufficienza per questo inverno, ma per il prossimo anno sono previste carenze. L’Ucraina ha lanciato violenti attacchi alle basi russe nel sud-est occupato.

L’Agenzia internazionale dell’energia mette in guardia contro la carenza di gas in futuro. Il gruppo di esperti osserva che l’Unione europea dispone di scorte sufficienti per questo inverno, ma se la Russia taglia ulteriormente le forniture, c’è il rischio di carenze il prossimo anno. Non molto, ma abbastanza per essere considerato. Il gruppo di esperti chiede che vengano messi a disposizione più fondi per rinnovare le case scarsamente isolate e per acquistare pompe di calore. I consumatori dovrebbero anche essere sollecitati con maggiore forza a risparmiare energia.

Melitopoli

L’esercito ucraino ha lanciato attacchi contro le caserme di Melitopol, una città nel sud-est del Paese occupata dai russi. Ci sarebbero potute essere molte più vittime, anche se la Russia lo nega. Diverse esplosioni sono state segnalate anche in città della Crimea (annessa alla Russia nel 2014). Si dice che le forze russe abbiano bombardato contemporaneamente obiettivi a Donetsk e Luhansk, nell’Ucraina orientale, con missili, droni e cannoni. Anche le centrali elettriche saranno l’obiettivo qui. Sabato scorso Odessa, importante città del sud-ovest, è stata bombardata. Di conseguenza, un milione e mezzo di persone rimase senza elettricità. “La situazione nella regione è molto difficile”, ha affermato il presidente Volodymyr Zelensky.

Si dice che membri del gruppo Wagner siano stati uccisi in un attacco a Kadievka. © Sotsmerezhi

L’Ucraina ha anche riferito di aver bombardato il quartier generale del gruppo paramilitare russo Wagner. Serhiy Heidi, sovrano ucraino in esilio, ha affermato che l’attacco a Kadyevka, una città nella regione orientale di Luhansk, ha causato la morte di “un gran numero” di mercenari.

Non c’è ancora alcuna conferma indipendente di questo attacco, anche se ci sono indicazioni che sia avvenuto. Ad esempio, un blogger filo-russo ha pubblicato le foto di un hotel abbattuto e distrutto dove erano di stanza i soldati Wagner: “L’attacco è stato effettuato con missili HIMARS”. Si dice anche che il figlio del leader wagneriano Yevgeny Prigozhin sia tra le vittime.


citazioni

Putin non ha voglia di spiegarsi o di rispondere a domande noiose

L’analista Tatyana Stanovaya

Nessuna conferenza stampa

Per la prima volta in almeno dieci anni, Vladimir Putin non terrà la tradizionale conferenza stampa di fine anno. Lo stesso vale per il ricevimento di Capodanno. Di solito, il leader russo usa questi eventi per le proprie pubbliche relazioni. Gli osservatori sottolineano che le decisioni sono state motivate dal cattivo andamento della guerra in Ucraina per i russi. “Non è che Putin non abbia niente da dire”, dice l’analista critico di R-Politik Tatyana Stanovaja. “Semplicemente non ha voglia di spiegarsi o di rispondere a domande noiose.”

Il presidente polacco Andrzej Duda ha invitato il suo governo e il governo della Germania a richiedere un maggiore sostegno europeo per accogliere i rifugiati ucraini. I due paesi hanno già dato rifugio a molte persone, ma con l’avvicinarsi dell’inverno, teme che non farà che aumentare. Soprattutto ora che l’obiettivo della Russia è fornire energia. “Dobbiamo chiedere alla comunità europea più soldi per i nostri Paesi”, ha detto Duda in una conferenza stampa a Berlino. “Abbiamo un pesante fardello nel ricevere gli ucraini”.



Guarda i nostri video sulla guerra in Ucraina qui:

READ  I problemi con l'armatura tedesca "una grave battuta d'arresto" per l'esercito

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24