Un adulto infetto da morbillo nella zona di Akhterhok

La vaccinazione previene il morbillo

Con partecipazione

Omrup Gheldria

Noos Notizie

Un nuovo caso di morbillo è stato scoperto ad Achterhoek. Secondo GGD si tratta di una persona del comune di Oude IJsselstreek, al confine con la Germania. Lui o lei è maggiorenne.

Il GGD ha chiesto alla famiglia della donna o dell'uomo contagiato di fare tutto il possibile per prevenire la diffusione del virus Omrup Gheldria. Sebbene il morbillo sia generalmente lieve, non esiste una cura. Possibili complicazioni includono infezioni alle orecchie e polmonite. Nei Paesi Bassi, circa 1 persona su 10.000 muore di morbillo.

Questa primavera sono stati segnalati più di sessanta casi di morbillo tra i lavoratori migranti nel Limburgo. Anche nella zona di Eindhoven alcune persone si ammalarono di morbillo.

La situazione non è grave

Dopo l’epidemia, a fine marzo il RIVM ha istituito, per la prima volta dall’epoca del coronavirus, un Outbreak Management Team (OMT). Il team dell'OMT ha poi sottolineato che la situazione non era grave, ma ha consigliato alle direzioni del Ministro della Sanità e degli Affari Pubblici di adottare misure aggiuntive. Ciò renderebbe più semplice tenere traccia delle vaccinazioni se i bambini non le hanno ancora ricevute. L’OMT chiede anche l’acquisto di vaccini aggiuntivi.

Inoltre, secondo l’OMT, i bambini che sono stati in contatto con qualcuno affetto da morbillo possono ricevere un’iniezione di anticorpi o una vaccinazione. Inoltre, resta la regola che i fratelli e le sorelle dei bambini affetti da morbillo non possono andare all'asilo durante il periodo di incubazione.

Scoppio nel 2013

Da quando nei Paesi Bassi abbiamo vaccinato contro il morbillo, la malattia è comparsa una volta ogni dieci-quindici anni. Un portavoce del RIVM disse all’epoca che durante un’epidemia di questo tipo, le persone non vaccinate sviluppano l’immunità e poi il numero di persone suscettibili cresce nuovamente. Se il gruppo non protetto è sufficientemente numeroso e ha abbastanza contatti, il virus colpirà nuovamente. L’ultima grande epidemia risale al 2013.

READ  Virologo Osterhaus: i bambini della scuola primaria vengono testati molto | interni

Il team dell’OMT ha difficoltà a prevedere come si svilupperà la situazione in caso di epidemia nazionale. “In precedenza, vedevamo il virus soprattutto nei comuni dove le persone ignoravano il vaccino a causa delle loro convinzioni religiose”, afferma un portavoce dell’azienda. “Ora vediamo un calo del tasso di vaccinazione anche nelle città e l’impatto di ciò è difficile da prevedere. “

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24