Un giorno speciale per Sophia Loren

All’inizio di maggio 1938, tutta Roma era in subbuglio. Adolf Hitler visita la capitale italiana.

Per l’Italia, dove è al potere il fascista Benito Mussolini, questo è un grande onore. Ecco perché si esaurisce in tutta Roma il 6 maggio.

un certo giorno

Quel giorno, Mussolini e Hitler tennero una parata nella capitale. In questo modo, affermano l’amicizia e l’impegno politico tra i loro due paesi.

Tutti vogliono sbirciare i leader. E lo farebbe anche la casalinga di Antonietta (Sofia Loren) Mi piace andare allo spettacolo.

Deve restare a casa per prendersi cura della famiglia, ma suo marito e i suoi figli se ne saranno andati. Tuttavia, Antonietta non è l’unica a restare a casa.

Anche Gabriele (Marcello Mastroianni) è ancora dietro nel condominio. Ha appena perso il lavoro come conduttore radiofonico perché è gay e comunque non gli piaceva il fascismo di Mussolini.

Nel tempo che trascorrono insieme, si scopre che, nonostante la differenza di opinione tra di loro, hanno molto in comune. Ecco come sarebbe nei classici un certo giorno Un giorno speciale anche per loro.

Marcello Mastroianni

Il personaggio con Marcello Mastroianni un certo giorno Si basa in parte su una persona che è: il produttore e conduttore radiofonico Nunzio Filugamo.

Negli anni ’30 fu perseguitato dal regime fascista di Mussolini per la sua omosessualità. Poiché era molto popolare tra il pubblico italiano, il governo non poteva espellerlo o arrestarlo.

Pertanto, come Gabriele nel film, Filogamo doveva portare con sé un certificato medico che dichiarava di non essere gay.

READ  Rossi sembra fuori; "Il Dottore" è quasi certo che continuerà a essere un motociclista della MotoGP nel 2022

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24