Un uomo di 36 anni di Utrecht è stato arrestato con l’accusa di aver preparato un grave crimine | l’interno




L’uomo è apparso davanti al giudice inquirente presso il tribunale di Amsterdam venerdì pomeriggio. Secondo un portavoce della Procura nazionale della Procura della Repubblica, è stato deciso che l’uomo resterà in carcere per i prossimi tre giorni con l’accusa ai sensi dell’articolo 46 del codice penale. secondo La password Si tratta di Murat e. da Utrecht. Ha precedenti penali, ma non in casi gravi, e sembra essere molto messo da parte nel grande caso di liquidazione Marengo contro il vicepresidente svizzero Redouane Taghi.

La Procura sospetta che l’uomo si sia preparato a un reato punibile con otto anni o più di reclusione. All’inizio della prossima settimana, la Procura della Repubblica deciderà se portare l’indagato davanti al gip, che deciderà poi se prorogare di quattordici giorni la sua custodia cautelare.

Arrestato in autostrada

L’uomo è stato arrestato giovedì pomeriggio, dopodiché l’autostrada tra Maarssen e Breukelen è stata chiusa in entrambe le direzioni. Van den Heuvel ha annunciato nel pomeriggio che il lavoro della polizia riguardava la sua sicurezza. Giornalista criminale sotto stretta sorveglianza per molto tempo.

Van den Heuvel stava andando al posto di polizia più vicino a causa del protocollo di sicurezza. L’edificio dell’Unità di polizia nazionale è stato temporaneamente messo in sicurezza giovedì pomeriggio.

Giornata di lavoro tranquilla

“Quella che sembrava essere una tranquilla giornata di lavoro ha improvvisamente concluso la giornata in una situazione affollata, forse sospetta”, ha detto van den Heuvel dopo l’incidente. Ringrazia i suoi agenti di sicurezza del Royal and Diplomatic Security Service (DKDB) su Instagram per la loro risposta professionale e adeguata.

READ  NXP lavora per costruire chip come una lancia e ridurre 18 milioni di turisti aerei nei Paesi Bassi

“Apprezzo molto la sua acutezza e vigilanza. Grazie a questi agenti di polizia, fortunatamente sono in grado di continuare a fare il mio lavoro. Si spera che più indagini di polizia chiariscano lo sfondo di questo incidente”.

‘molto triste’

“È molto triste che qualcuno che fa il proprio lavoro venga minacciato in questo modo. E sembra anche pronto a realizzarlo”, risponde il segretario generale Thomas Browning del Sindacato dei giornalisti NVJ. Si va verso le condizioni italiane, dove vanno tutelate le persone che lavorano nella giustizia o nella stampa. Questa è una triste affermazione. Ho molto rispetto per John che non si arrende e continua a fare il suo lavoro in queste circostanze estreme. Uno degli aspetti positivi è che la sicurezza funziona”.

Guarda i nostri video di notizie nella playlist qui sotto:

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24