Una somma rara per due consorzi di ricerca a Delft

Traduzione in corso

Venerdì ci sono state buone notizie per cinque gruppi di ricerca, quando il ministro uscente dell'Istruzione, della Cultura e della Scienza, Dijkgraaf, ha assegnato loro finanziamenti eccezionalmente elevati del valore di milioni per un intero decennio. Il valore totale dell'investimento ammonta a 174 milioni di euro, suddivisi in cinque progetti di diverse università olandesi. Lo riferisce il NWO.

Questa borsa di studio Summit è stata creata per creare o mantenere connessioni con i migliori al mondo. Secondo la NWO, i sussidi sono destinati alle unioni scientifiche che già fanno parte del vertice mondiale assoluto o che con questi milioni possono fare il salto verso di esso. Il suo sito web. Secondo The Virginian, offre ai ricercatori “la tranquillità e lo spazio per lavorare su promettenti programmi di ricerca scientifica e soluzioni alle sfide sociali”. Deckgraf Venerdì all'X after party. Dei cinque progetti selezionati, due riguardano la TU Delft.

Cellula vivente artificiale

Ad esempio, la ricerca Evolving Life from Nonlife, guidata dai professori Cees Dekker e Gisje Koenderink, riceverà un finanziamento governativo di 40 milioni di euro. Decker scrive di X Il progetto mira a rispondere ad “alcune delle domande più grandi”. Per fare ciò, il team vuole costruire una cellula artificiale vivente in grado di riprodursi, comunicare e svilupparsi in modo indipendente. Dekker e Konderinck lo stanno facendo con un gruppo di 31 ricercatori principali provenienti da diverse università e più di un centinaio di altri scienziati, secondo Dekker.

Inoltre, 35,4 milioni di euro saranno stanziati a QuTech, un consorzio di ricerca che coinvolge TU Delft e l'Università di Leiden sulle frontiere fondamentali della meccanica quantistica. afferma Levin Vandersypen, richiedente principale e direttore scientifico Sito web dell'Istituto Quantistico Che ci sono ancora “lacune significative nella nostra comprensione” della teoria quantistica. A queste domande bisognerà rispondere nei prossimi dieci anni con un gruppo di esperti accuratamente selezionato.

READ  Juliaan van Acker - Incombe un punto di svolta nel pensare all'universo

Saranno inoltre stanziati fondi per la ricerca volta a chiarire i meccanismi di feedback nel cambiamento climatico (Università di Utrecht), alla ricerca sulla medicina rigenerativa (UMC Utrecht) e alla ricerca sulla coesione sociale (Università di Groningen). Riceveranno rispettivamente 30,6 milioni di euro, 37,5 milioni di euro e 30,6 milioni di euro. Come nei progetti di Delft, sono coinvolti anche scienziati di altre università.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24