Valve è molto impegnata con la produzione, ma parte della produzione è costretta ad andare in Italia

Poiché nei Paesi Bassi non si trovano più mugnai, tornitori e altri addetti alla produzione, Maverick è costretta a trasferire parte delle sue attività in Italia. I macchinari sono stati venduti per ospitare più assemblaggi e collaudi a Tilburg. “Stiamo crescendo così velocemente che dobbiamo affrontare la questione in questo modo”, afferma il direttore generale delle vendite Michael Sondervan.

Le macchine si sono fermate

Le macchine sono rimaste in silenzio per quasi sei mesi. anticonformista Avere parti fabbricate esternamente. Tutto è stato provato per trovare operatori per far funzionare centri di lavoro CNC, torni, seghe a nastro e robot di saldatura. Tuttavia, questo non ha avuto successo. “Le persone non ci sono”, dice Zondervan. “Oppure chiedono uno stipendio serio. C’era anche chi chiedeva 7000 euro al mese. In Italia è diverso. Abbiamo ricevuto ottanta domande in due settimane. L’Italia è favorevole anche alla produzione di parti di valvole. Ci sono molti produttori di fondere e forgiare parti, quindi sei vicino alla fonte.

Valvole speciali

Maverick è una consociata di IPS Group, fondata 25 anni fa dal padre di Michael, Gerard Sondervan. Ha acquistato specificamente parti per le raffinerie Shell in Africa. Ha acquistato valvole speciali principalmente in Europa. Ma erano costosi e avevano tempi di consegna lunghi. Ecco perché Zondervan ha deciso di iniziare a produrre valvole. Nel 2008 ha fondato Maverick Valves, che è cresciuta fino a diventare un’azienda con oltre cento dipendenti.

Maverick progetta, produce, testa e vernicia valvole personalizzate. Le specialità sono valvole di grandi dimensioni e specifiche complesse che devono operare in condizioni difficili, spesso in applicazioni estreme. Ad esempio, valvole del peso di 32.000 kg possono gestire una pressione del fluido di 1600 bar o una temperatura di 800°C.

L’azienda di Tilburg non produce solo valvole per l’industria petrolifera e del gas. Vengono servite acqua, sottomarino, chimica, petrolchimica, energia, industria di processo e mineraria. A tale scopo viene realizzata un’ampia gamma di valvole; Dalle valvole a farfalla alle valvole a sfera, dalle valvole a saracinesca alle valvole di regolazione, di tutte le tipologie. “Ogni cliente desidera sempre qualcosa di leggermente diverso”, afferma Michael Sondervan. “Poiché realizziamo così tanti prodotti diversi, siamo molto occupati”.

READ  Flor Stepis (16) di Assange può fare un grande passo in una carriera artistica con un'eccellente formazione in Italia

Impianti di assemblaggio e collaudo

Da tempo è stato aperto un ufficio a Milano per acquisti, ingegneria, project management e qualità. A breve aprirà una seconda filiale italiana nei pressi di Voghera, dove si svolgeranno principalmente attività di assemblaggio e collaudo. Questo non significa che la sede centrale di Tilburg diverrà meno importante. Qui invece continueranno a svolgersi assemblaggio, collaudo, ingegnerizzazione, verniciatura e minuteria meccanica di molti prodotti e verranno ampliate anche le strutture di assemblaggio e collaudo. Maverick ha già il più grande banco prova valvole nei Paesi Bassi a Tilburg. 56” e può testare gas e acqua fino a 1600 bar.

Il test è molto importante

I test sono molto importanti con le valvole, che spesso devono soddisfare severi requisiti/standard. I test speciali in particolare sono molto costosi. Zondervan osserva che una parte prodotta per 1.500 euro può costare non meno di 40.000 euro in fase di test. Il collaudo di una valvola per un’applicazione sottomarina può costare fino a 100.000 euro, e talvolta tale collaudo non è nemmeno buono subito. Vale la pena controllarsi correttamente. Il mercato sottomarino è in forte crescita, motivo per cui Maverick sta allestendo uno spazio di 15 metri di profondità dove eseguire i test sotto un’elevata pressione interna ed esterna.

Altri mercati in crescita per le valvole sono i parchi eolici e altre forme di energia verde. Tutta l’attenzione all’ambiente si ripercuote comunque sulla produzione delle valvole. “Utilizziamo materiali sempre più sostenibili in modo che le nostre valvole durino più a lungo e ricicliamo i nostri prodotti”, afferma Zondervan.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24