Van Dijk e De Ligt, i custodi della difesa olandese

La tradizione del calcio olandese è senza dubbio una delle più rilevanti del continente europeo, sia se parliamo di nazionale, sia per quanto riguarda le squadre di club impegnate nelle competizioni europee. Se in questa stagione il Feyenoord è riuscito a spingersi fino alla finale di Conference League, dove affronterà la Roma in quel di Tirana, nel Paese dei tulipani stanno trattenendo il fiato per i mondiali di Qatar. Il grande appuntamento, che in via del tutto eccezionale verrà giocato durante l’inverno boreale, è come al solito un avvenimento molto atteso ad Amsterdam e dintorni. L’emozione per le prestazioni di una nazionale capace di disputare ben tre finali, ma che è stata sconfitta in ogni occasione, pervade l’animo di ogni appassionato di calcio olandese. In quest’ottica, le speranze dei tulipani quest’anno poggiano su due difensori, Virgil Van Dijk e Matthjis De Ligt.

Esperienza e forza fisica, l’unicità di Van Dijk

Oggi ci sono pochi dubbi relativi a chi sia il difensore centrale più forte del mondo. Virgil Van Dijk è per molti un solido schermo davanti alla difesa, e lo sta dimostrando soprattutto nel Liverpool, squadra che lotta su vari fronti ad altissimi livelli in questa stagione. Arrivato ai Reds nel 2018, il nativo di Breda ha avuto uno sviluppo tardivo in carriera, ma a 26 anni ha finito con l’affermarsi come uno dei migliori centrali del pianeta. Abilissimo nella marcatura, molto veloce, ma soprattutto in possesso di un notevole senso della posizione, il classe 1991 si avvia a difendere la maglia della sua nazionale in qualità di capitano ai prossimi mondiali del Qatar, e lo farà con l’autorità di chi sa di essere di fronte a una grandissima occasione. La sua prestanza fisica, che lo aiuta anche a segnare vari goal di testa sui calci piazzati, lo rende un elemento indiscutibile per la nazionale olandese, la quale si presenterà in Qatar come una delle grandi outsider che proveranno a infastidire Francia, Brasile e Inghilterra, che sono le grandi favorite al trionfo da quello che dicono le quote calcio di oggi disponibili online.

READ  Rafforzamento delle operazioni Corona in Italia - TravelPro

Tempismo e carattere, le doti di De Ligt

Vicino al capitano ci sarà il difensore della Juventus Matthijs De Ligt, vincitore del Golden Boy nel 2018 e attualmente tra i più promettenti nella sua posizione in quanto a velocità, prese di decisioni e abilità nei colpi di testa, sia a livello offensivo sia difensivo. Uno dei gioielli del vivaio dell’Ajax, una delle squadre più forti d’Europa nella formazione dei giocatori, rappresenta il complemento perfetto per Van Dijk in una difesa che spicca come la parte più solida della nazionale allenata da Louis Van Gaal, un guru del calcio mondiale, che si siederà  per la terza volta sulla panchina della selezione dei Paesi Bassi. Se Van Dijk rappresenta la solidità e l’esperienza, De Ligt è la freschezza e il carattere, una virtù grazie alla quale ha fatto strada diventando capitano dell’Ajax fin da inizio carriera, e con la quale spera di vivere un gran mondiale, il primo con la gloriosa casacca degli Orange.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24