Vedremo automobili completamente autonome prima del 2050?

In realtà si può lasciare parte della guida all’auto in molti modi, ma la “fede” nelle auto completamente autonome sembra essere in declino. Gli scienziati dell’Università di Scienze Applicate di Breda ritengono che nei prossimi decenni un’auto a guida autonoma non sarà abbastanza “intelligente” per i centri urbani.

TNO ha recentemente inventato Risultati molto ottimisticiMa la professoressa di mobilità Ineke Sbae dell'Università di Breda ritiene che le aspettative siano troppo alte. Non dobbiamo spiegarvi che i bambini non sono segnali stradali, ma le auto a guida autonoma “intelligenti” non vedono questa differenza, secondo Sababi.

Si scopre che il comportamento umano è molto complesso

Questo è uno dei tanti esempi di dove le cose possono andare storte nei centri urbani. “C'è molta fiducia in questa fattibilità. Le auto a guida autonoma sono state testate per anni in diverse condizioni, ma il comportamento umano sembra essere molto complesso. Prima che le auto a guida autonoma comprendano il comportamento umano, per non parlare del comportamento imprevedibile dei bambini che giocano nello spazio.” “Per strada ci vorrebbero decenni di test e di sviluppo ulteriore degli algoritmi”, spiega Sbae Settimana dell'auto.

supporta

Secondo lei è meglio concentrarsi su innovazioni che permettano all'auto di supportare il conducente, piuttosto che sostituirlo completamente. “Gli esempi includono i sistemi di frenata di emergenza, l'assistenza al mantenimento della corsia e il rilevamento degli angoli ciechi. Fino ad ora, questi sistemi si sono concentrati principalmente sulla sicurezza del conducente e dei passeggeri. È giunto il momento di utilizzare queste tecnologie per rendere i veicoli più sicuri e più attraenti per gli altri utenti della strada e i loro ambiente.”

READ  Guardare spesso una foto con del cibo, soddisfa l'appetito e dà una sensazione di "pienezza"

Assistenza intelligente alla velocità

Ad esempio, la tecnologia può limitare l’uso degli smartphone da parte dei conducenti, ma può anche rilevare l’affaticamento e il consumo di alcol. Spapé è anche un grande sostenitore del controverso Intelligent Speed ​​Assist (ISA). “La tecnologia intelligente di adattamento della velocità, che limita automaticamente la velocità dei veicoli in luoghi soggetti a incidenti come i centri città e intorno alle scuole, potrebbe fornire una svolta. Ad Amsterdam sono attualmente in corso prove per limitare automaticamente la velocità delle e-bike.” fornire un preludio a una più ampia applicazione obbligatoria di questa alternativa, anche per le automobili”, conclude Spaby.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24