Verstappen: “Con la Mercedes è ancora una battaglia impari”

Dopo i Gran Premi di Portogallo e Spagna, era chiaro che la Mercedes era ancora molto forte. Questo è stato evidente da tempo alla Red Bull e Max Verstappen. Tuttavia, il divario tra le due squadre si è ridotto rispetto alla scorsa stagione, osserva anche Verstappen. quando parli con Sky Sport Italia Alla domanda su come sia successo, ha risposto onestamente.

“Abbiamo imparato molto dai nostri errori dell’anno scorso. Poi pensavamo di avere una macchina molto competitiva, ma a inizio stagione non era così. Certo non potevamo cambiare tutto subito, ma questo anno è. “Si può vedere che abbiamo fatto un passo avanti, ma vogliamo di meglio. Non è abbastanza buono, quindi continuiamo a spingere per fare meglio”, ha detto Red Bull, un pilota da record.

Quando è stato chiesto se ora sono uguali e se le due squadre sono alla pari, Verstappen è stato chiaro. “Non è ancora una lotta, siamo ancora indietro. Ma va bene, continueremo a lavorare sodo”.

Quest’anno è finalmente in corsa per il titolo, a differenza degli anni precedenti. Di conseguenza, il suo approccio è leggermente cambiato, afferma Verstappen. “Se combatto davanti non puoi fare errori stupidi e perdere molti punti. In passato potevo rischiare se potessimo vincere una gara, perché allo stesso tempo sapevo di non poter vincere il titolo. Se lottassi per il campionato non lo sopporterei.” Tanto rischio, perché potrei finire senza punti.

“A volte devi scegliere le tue battaglie”, continua Limburger. “Bisogna pensarci meglio, ma non è strano, viene naturale. L’ho già provato, anche nel kart, che in Formula 1 non compare all’improvviso. Si tratta di fare il più possibile. Segnare tutti i tempo, devi scegliere i tuoi momenti per brillare.”

READ  L'Ajax porta il miglior portiere ad Amsterdam quest'estate

Ha sicuramente brillato a Monaco. Di conseguenza, ha improvvisamente preso il comando della Coppa del Mondo da Hamilton. Riuscirà davvero a vincere il titolo quest’anno? “Speriamo di essere vicini, ma ci sono ancora molte cose che devono migliorare per poter lottare per il titolo mondiale. Attualmente ci stiamo lavorando”.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24