Home Attualità Napoli. Travolto da un pirata della strada. Giovane muore al Vomero

Napoli. Travolto da un pirata della strada. Giovane muore al Vomero

357
SHARE
pirata della strada

Napoli: travolto da un pirata della strada un giovane vicino casa sua al Vomero

Ennesimo omicidio di un pirata della strada, avvenuto nella tarda serata di ieri, al Vomero, noto quartiere collinare di Napoli. Come riporta stamane l’edizione del quotidiano napoletano, “il Mattino“, un giovane di trentaquattro anni ha perso la vita dopo essere stato travolto da un’auto pirata che, come spesso accade, si è data alla fuga. Il fatto è avvenuto mentre l’uomo attraversava la strada, in via Bernardo Cavallino, proprio nei pressi della sua abitazione dove si accingeva a rientrare. Sul posto sono giunti immediati i soccorsi del 118 allertati da un passante, tuttavia per il trentaquattrenne sono risultati vani tutti i tentativi di rianimazione. La morte, infatti è sopravvenuta, probabilmente, sul colpo, dato il violento impatto con l’automobile che viaggiava, a quanto sembra, a forte velocità.

La famiglia del giovane subisce, a distanza di solo un mese, un nuovo lutto, difatti la vittima aveva perso il padre recentemente. Grande sgomento e disappunto da parte degli abitanti della zona, i quali hanno denunciato apertamente che quella strada di sera tardi diventa una vera e propria pista automobilistica sulla quale sfrecciano, come in un circuito, auto ad altissima velocità.  Sotto accusa, sempre a detta dei cittadini vomeresi, le Istituzioni che lasciano quella zona in balia delle onde, visto che non vi è alcuna vigilanza e né tanto meno sicurezza.

Queste le gravi lamentele dei residenti, stufi di questa situazione. A quanto si è appreso il giovane si chiamava Nicola Sarnataro ed aveva la residenza proprio in via Bernardo Cavallino, la strada in cui è avvenuta la disgrazia. Attualmente la Polizia stradale sta indagando per cercare di risalire al conducente dell’auto pirata. Al vaglio anche i nastri delle telecamere di sorveglianza, poste nei pressi di un Istituto bancario sito nelle vicinanze dell’incidente.

Sicuramente un assurdo destino quello del trentaquattrenne travolto ed ucciso al Vomero, quasi come se ci fosse una maledizione contro sua famiglia, già colpita pesantemente dalla morte del padre del giovane, vecchio pensionato della Polizia di Stato.

Rispondi