Aiuto psicologico oggi! Punti interrogativi sul trattamento Mindler online

Sui cartelloni pubblicitari in tutti i Paesi Bassi, il partito mercantile svedese Mindler offre il suo aiuto online per problemi psicologici minori. È così che dovrebbe andare la cura della salute mentale?

“Non sapevo come cucinare il riso e sono andata nel panico”, dice la studentessa Lisan, 20 anni, sul motivo per cui si è rivolta a uno psicologo online a Mindler. Faccio fatica a cucinare, soprattutto quando ci sono altri che possono giudicarmi. Poi friggo il pollo e penso: presto cuocerà bene e ci ammaleremo. Quando sono con la mia ragazza, mi limito a tagliare le carote. Fa le cose più complicate come gli asparagi o la zucca.

Lisan – non il suo vero nome – aveva temuto il fallimento e gli attacchi di panico per tutta la vita, ma da quando le cose sono peggiorate a causa di Corona – non ha più avuto il coraggio di andare al supermercato per paura di fare qualcosa di sbagliato, ora non si vedeva più. “Presto le aule riapriranno e non avrò il coraggio di andare a lezione.”

Sua madre l’ha indirizzata a Mindler. I fornitori di trattamenti online non possono essere trascurati ora che sono pubblicizzati su grandi cartelloni pubblicitari in tutti i Paesi Bassi. Videochiamare uno psichiatra oggi? Il testo si legge. “Coperto dalla tua assicurazione primaria.” sembra buono. Sbarazzati delle tue lamentele velocemente e gratuitamente, chi non vorrebbe che alla fine dell’anno estenuante di Corona, dove i giovani segnalavano principalmente lamentele? Lisan ha ricevuto un rinvio dal suo medico ed è stata già in grado di andare a lavorare in pochissimo tempo.

Mindler è originariamente una società svedese che è stata fondata anche nei Paesi Bassi (e in Francia) dal 2019; L’espansione in molti altri paesi è in arrivo. In Svezia è il più grande fornitore di servizi di salute mentale commerciale online con 200 psicologi. Ce ne sono una quarantina nei Paesi Bassi. Gli strumenti importanti sono il laptop, il telefono e l’app Mindler, con compiti a casa e esercizi di blanking da fare. Anche lo psichiatra è a casa, o in un furgone su una spiaggia tropicale.

Prendiamo Floor Duns, una “escursionista di Amsterdam” che ama le rocce e il surf, racconta di Mindler, combinando il suo lavoro di psichiatra online con un viaggio intorno al mondo. O Michelle De Mol, che soggiorna ad Airbnb a Siviglia. In un video promozionale di Mindler per il reclutamento di nuovi colleghi, sorride al rallentatore della telecamera, l’azzurro del mare sullo sfondo, e poi ci dice quanto è bello poter “lavorare dove e quando vuoi”.

Nomadi digitali

Mindler si classifica come una startup: dipendenti che sono anche nomadi digitali, investitori – che finora hanno investito 8,5 milioni di euro in azienda, stanno perseguendo nuovi round di investimenti – e una forte attenzione alla tecnologia. È necessaria l’app Mindler (“Ciao Evelien, in caso di emergenza, chiama il 112!”); Con esso prenoti i tuoi appuntamenti e il programma di trattamento si basa in parte su di esso. C’è un team di assistenza clienti che monitora la soddisfazione del cliente e Mindler è anche su YouTube, Facebook e Instagram, dove si trova la società di PR. L’influencer svedese Michaela Forney, che da tempo parla apertamente dei suoi problemi mentali da giovane madre, è lieta di riferire sul suo blog che “lavorare con Mindler è un sogno che si avvera”.

Non è raro che Mindler paghi per i contenuti editoriali, come evidenziato dall’e-mail del contatto svedese De Volkskrant Sappiamo scrivere un articolo sull’azienda. ‘Ciao! Favoloso! Quanto costa? la risposta è stata utile?

Mindler sta anche cercando influencer adatti nei Paesi Bassi per diffondere il messaggio, afferma il regista Timo Spijkers pochi giorni dopo: bussa alla porta se non sei bravo, il tabù dovrebbe essere rimosso. “La nostra missione è che tutti nel mondo abbiano l’aiuto psicologico di cui hanno bisogno”. Ma chi lo chiede ascolta attentamente: “Forse i suoi seguaci non aspettano una storia su Mindler da un calciatore. Ma in Svezia c’è un calciatore che ha tentato il suicidio, ed è vero allora.

Bild Ricardo Thomas

Prima di avviare Mindler, Spijkers ha lavorato come consulente sanitario e non ha mai voluto tornare. Lì, dovevano essere apposte cinque firme su ciascuna decisione. Qui puoi inventare qualcosa oggi e implementarlo domani. Il nostro chief production officer è un co-fondatore di Skype e sa meglio di chiunque altro come sviluppare un prodotto digitale.

Mindler fornisce cure di base per la salute mentale e trattamenti per problemi psicologici da lievi a moderati come ansia, panico, depressione o disturbo compulsivo. Problemi più gravi, come disturbi alimentari gravi o suicidio, rientrano nell’ambito dell’assistenza sanitaria mentale professionale; Non puoi andare a Mindler con quello. È necessario un referral del medico di famiglia per ricevere un risarcimento per le cure online: una videochiamata settimanale di mezz’ora con lo psichiatra più compiti pratici in-app, come andare al supermercato, per esempio.

Il referral è fondamentale per il modello di business di Mindler. Poiché l’azienda ha contratti con la maggior parte delle principali compagnie di assicurazione sanitaria, i clienti non devono pagare per cure online da dieci a dodici sedute, indipendentemente dallo sconto, il che rende facile il passo verso Mindler. Il sito spiega anche opportunamente l’aiuto “non compensato”: burnout, dolore, separazione o divorzio non sono inclusi nel pacchetto di base, ma sono inclusi depressione e disturbi d’ansia.

Pensieri negativi

Lisan dice che lotta con le paure sociali; Preferisce evitare le feste e presto scopre che l’intera aula la minaccia. “Non so come rispondere a una barzelletta o dire ‘ciao’ all’autista dell’autobus, oppure no.” Ci sta lavorando sotto la guida dello psicologo di Mindler Michel de Mol. Sto imparando a sfidare i miei pensieri negativi. Ho ripreso a guidare, ad esempio, dicendomi: non ti ho mai visto, quindi perché non va bene? E se non oso entrare in un negozio, mi aiuta pensare: amico, nessuno ti sta guardando.

La psicologa de Mol, dalla Spagna, spiega che combina le chat video con i suoi clienti con la terapia cognitivo comportamentale online basata sulla scienza. Questo è supportato da moduli sviluppati da Mindler per rendere più facile esercitarsi a casa. La pratica aiuta se non oso fare cose che posso dare tramite l’app. Funziona bene a distanza. Per molti clienti, un vantaggio è che non devono recarsi in un istituto regolare. Puoi farlo a casa, quando ti va.

null Beeld Ricardo Thomas
Bild Ricardo Thomas

Mendler dice sul sito web: “ Secondo una ricerca condotta dal National Center for Biotechnology Information (NCBI) e da Claudia Bouckting, professoressa di psicologia clinica in psichiatria all’UMC Amsterdam, il trattamento online si è dimostrato equo. Efficace – potenzialmente più efficace – quanto il trattamento “convenzionale”.

Bockting – che lo chiama Claude e non Claudia – trova “interessante” menzionarlo sul sito, ma dà uno sguardo critico alle affermazioni di Mendler. Non ho mai costruito “più efficaci”. E la sua ricerca ha già dimostrato che la terapia online può essere efficace. Ma un problema, dice, è che pochissimi fornitori di servizi di sanità elettronica, comprese le istituzioni di salute mentale, utilizzano programmi di trattamento che non sono stati ricercati scientificamente. Contengono ingredienti di metodi efficaci comprovati, ma nel complesso non sono abbastanza buoni.

Pocting: questo potrebbe essere pericoloso. Qualcuno con disturbi psicologici e che non viene aiutato adeguatamente potrebbe pensare: vedi, dipende da me, non posso essere aiutato. E poi non cerca aiuto da nessun’altra parte. Con tutti i rischi associati: il rischio di suicidio è venti volte maggiore per le persone con depressione. Dov’è la ricerca che mostra che i moduli sviluppati da Mindler si sono dimostrati efficaci?

Non è ancora successo, ma sta arrivando, ha detto lo psicologo Ricard Vardig, uno dei tre fondatori svedesi. I nostri programmi contengono elementi che hanno una solida base negli approcci basati sull’evidenza online alla terapia cognitivo comportamentale. Tuttavia, il nostro dipartimento scientifico sta costruendo prove interne, ma non abbiamo ancora pubblicato alcun articolo su questo argomento.

Associazione di psicoterapia

Ci sono sempre più domande che Mendler sta ponendo – e con i fornitori di salute mentale nei Paesi Bassi, a causa delle forze di mercato nel settore sanitario – così come lo specialista di salute mentale e psicoterapeuta Kirsten Huber ei suoi colleghi affiliati all’Associazione olandese per la psicoterapia. Huber è il presidente di tale associazione e vede l’emergere di società commerciali che commercializzano il trattamento come un prodotto. Se vuoi vendere tombo, mi risulta che metti grossi cartelloni pubblicitari per strada. Ma aiutare le persone in difficoltà psicologiche non è un prodotto ordinario. Tutto questo deve essere fatto più velocemente e in modo più economico nel settore sanitario e aziende come queste ne stanno approfittando. Vedono, logicamente, il modello di reddito. Le forze di mercato stimolano la concorrenza sui prezzi, che porta a una qualità dell’assistenza sempre più scarsa. Ciò è a carico del cliente. Il denaro che le compagnie di assicurazione sanitaria pagano non va solo all’assistenza sanitaria, ma anche nelle tasche dei manager e dei proprietari di questa compagnia.

L’obiezione principale, dice Hopper, è la “costruzione del braccio esteso” utilizzata dai fornitori di servizi. Psicologi primari economici che non hanno una cartella clinica significativa fanno il loro lavoro, mentre non hanno l’autorità per essere un professionista coordinato. Questo è il motivo per cui sono sotto la supervisione di uno psicologo sanitario registrato (di solito abbreviato in uno psicologo della salute mentale) che controlla e vede un cliente almeno una volta. Questo è molto poco, dice Hopper, e nel peggiore dei casi trascurato.

Per fare una diagnosi

Gli psicologi di base possiedono conoscenze principalmente teoriche e non sono attrezzati per il complesso lavoro di un terapeuta. Inoltre, non sono autorizzati a fare una diagnosi, ma il trattamento non avrà successo fino a quando non sarà adeguatamente diagnosticato. È possibile tramite Internet? Cosa succede se il paziente entra in crisi? Non puoi risolverlo online da un carrello. Poi l’ansia viene gettata oltre il recinto e viene chiamato il servizio di crisi.

Il direttore Timo Spijkers sostiene che circa la metà dei professionisti di Mindler sono psicologi primari. Sostiene che non hanno abbastanza bagagli per fare il loro lavoro. “Abbiamo bisogno di almeno tre anni di esperienza lavorativa in un istituto di salute mentale”. Spijkers descrive le critiche alla costruzione del braccio esteso come “antiquate”. C’è un’enorme carenza di psicologi della salute mentale certificati. Ecco perché le compagnie di assicurazione insistono su questa costruzione.

Il vantaggio per il cliente è chiaro, afferma Spijkers: non ci sono tempi di attesa a Mindler, puoi effettivamente prenotare un appuntamento per la giornata tramite l’app. “Questo rende la nostra assistenza sanitaria molto accessibile”. Il che è in linea con la missione: “È fantastico che tu possa aiutare così tante persone. Ovviamente sarebbe meglio se non avessimo affatto clienti, se tutto il disagio psicologico fosse passato, ma non abbiamo ancora raggiunto quella fase Questo è un mercato molto carino.

Nel frattempo, Lessan è in lista d’attesa di una regolare fondazione di salute mentale, perché lo psicologo di base Michel De Mol sospettava che avesse l’autismo. Ci vorranno alcuni mesi prima che Lisanne possa andare lì e durante questo periodo continua a praticare l’app Mindler. Questo aiuta, dice. “Posso friggere il pollo, per esempio, quasi senza paura.”

Per registrarsi o non registrarsi

Tutti gli psicologi associati si presentano sul sito web di Mindler; Ciò consente ai clienti di scegliere la persona che preferiscono. Nina vive ad Amsterdam con il suo ragazzo e il loro gatto. Ama lo sport, la danza, la socializzazione, il buon cibo, i viaggi e la spiaggia, per esempio, puoi leggere di Nina, “psicologa dal 2017”. Non è stato detto se Nina fosse uno psichiatra primario o un professionista sanitario. Quest’ultimo è un titolo protetto per psicologi con due anni di formazione professionale post-laurea per diventare professionisti (diretti). Nella cura della salute mentale di base, il coaching può avere la responsabilità ultima per il cliente, mentre lo psicologo primario potrebbe non farlo. Gli psicologi Gz hanno sempre un ottimo curriculum, che è una garanzia di qualità per l’esercizio di una professione. Non è chiaro sul sito web di Mindler quali psicologi abbiano o meno un registro così ampio; Non è elencato con nessuno.

READ  Daya perde sua figlia a causa dell'anemia falciforme e il suo secondo figlio (2) ora è malato

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24