Ancora attacchi a Israele e Gaza, la casa del leader di Hamas preso di mira

Israele aveva già avvertito che avrebbe lanciato attacchi se i razzi fossero stati lanciati da Gaza verso Israele. Verso mezzanotte, le sirene dei raid aerei hanno suonato a Tel Aviv, così come in altre parti del Paese.

I cannoni antiaerei israeliani sono riusciti a intercettare molti missili. Secondo l’Associated Press, un israeliano sarebbe potuto morire quando un missile ha colpito la sua casa a Tel Aviv.

La casa del leader di Hamas è stata bombardata

Successivamente, Israele ha bombardato strade ed edifici nella Striscia di Gaza. L’obiettivo era anche la casa del leader di Hamas Yahya Sinwar. La proprietà è stata distrutta, ma lo stesso leader di Hamas non era presente al momento dell’attacco.

Secondo le autorità sanitarie, gli attacchi in altre parti della regione hanno ucciso tre palestinesi.

Ieri l’aviazione israeliana ha distrutto un edificio di 14 piani nella Striscia di Gaza, dove si trovavano gli uffici di società di media come l’Associated Press e il canale di notizie Al-Jazeera. Puoi vedere come l’edificio è crollato in queste foto:

Dall’inizio della settimana, Hamas ha bombardato Israele con razzi e l’esercito israeliano ha bombardato la Striscia di Gaza. Secondo le autorità palestinesi, almeno 140 persone sono state uccise nella Striscia di Gaza. Otto morti sono stati segnalati da parte israeliana.

Telefonate di Biden

Il presidente degli Stati Uniti ha parlato di nuovo con il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu. Ha chiesto la fine della violenza, ma ha detto di essere dietro la campagna di Israele per “difendersi”.

Netanyahu ha detto a Biden che l’IDF stava facendo tutto il possibile per evitare di colpire persone che non erano con Hamas e altri gruppi militanti nella Striscia di Gaza. Biden ha espresso preoccupazione per le vittime civili a Gaza.

READ  Credo russo: né cuori, né menti, ma efficaci

Biden ha parlato anche con il presidente palestinese Mahmoud Abbas. Era il loro primo incontro da quando il presidente degli Stati Uniti è entrato in carica a gennaio. Biden ha espresso il suo sostegno alle misure per consentire ai palestinesi di vivere una vita “dignitosa, sicura e libera”. Il presidente degli Stati Uniti ha ribadito di essere a favore della soluzione dei due Stati.

Perché sta andando fuori controllo ora?

Il corrispondente Olaf Coons ha detto in precedenza che il nuovo conflitto è iniziato la scorsa settimana con l’espulsione dei palestinesi dalle loro case nel quartiere di Sheikh Jarrah a Gerusalemme est. Ciò ha portato a disordini nella moschea di Al-Aqsa, dove la polizia israeliana ha fatto irruzione con gas lacrimogeni e granate. Questo è particolarmente delicato. Hamas ha cercato vendetta e ha lanciato razzi su Gerusalemme per la prima volta da molto tempo.

Queens: “C’è stata una severa risposta israeliana, e in risposta sono stati lanciati razzi su Tel Aviv, e poi i disordini si sono estesi ad altre aree”.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24