Apple rimuove il primo emulatore di Game Boy dall'App Store a causa di violazioni di termini e condizioni – Tablet e Telefoni – Notizie

Apple ha nuovamente rimosso iGBA dall'App Store. Il colosso della tecnologia ha recentemente iniziato a consentire gli emulatori di giochi sull'App Store e iGBA è stato uno dei primi a essere disponibile. L'app è stata nuovamente rimossa dall'App Store per aver violato le regole dell'App Store.

Apple ha rimosso iGBA dall'App Store per aver violato i termini di revisione dell'app, in particolare per quanto riguarda spam e copyright, L'azienda ha detto a MacRumors. Il colosso della tecnologia non è entrato in ulteriori dettagli su questo argomento. Tuttavia, è stato precedentemente rivelato che iGBA potrebbe essere una copia non autorizzata di GBA4iOS. Quest'ultimo è un emulatore open source disponibile per iOS tramite canali non ufficiali da un decennio.

Lo sviluppatore GBA4iOS Riley Testot riporta in un'e-mail Per il sito web tecnologico The Verge Il suo emulatore utilizza la licenza GNU GPLv2. L'emulatore iGBA non include riferimenti a questa licenza, il che potrebbe costituire una violazione dei termini. I termini del copyright dell'App Store di Apple affermano: “Assicurati che la tua app contenga solo contenuti creati da te o di cui disponi di una licenza per l'uso. La tua app potrebbe essere rimossa se oltrepassi il limite e utilizzi contenuti senza autorizzazione”.

Testare Esprime la sua frustrazione sui social media Informazioni sull'aspetto della versione GBA4iOS nell'App Store. “Sono arrabbiato perché Apple si è presa il tempo di modificare le regole dell'App Store per consentire gli emulatori, e poi ha accettato di imitare la mia app.” Lo sviluppatore afferma che è da più di un mese che sta tentando di lanciare AltStore, un app store alternativo per iOS. Apple non ha ancora dato la sua approvazione in merito. Dopo il rilascio, Testut prevede di rilasciare il suo nuovo emulatore, Delta, su AltStore.

READ  AI Stability rilascia il plugin per la distribuzione stabile di Mixer

Lo sviluppatore della versione non ha confermato in una dichiarazione a The Verge che la sua applicazione utilizza il codice GBA4iOS. Lo sviluppatore afferma che “non pensava che l'app avrebbe avuto così tante conseguenze” ed esprime il suo rammarico. Lo sviluppatore iGBA ha detto di aver contattato Testut via e-mail.

Apple ha dichiarato all'inizio di aprile che la società avrebbe consentito l'accesso agli emulatori di giochi nell'App Store. IGBA è stato uno dei primi emulatori approvati da Apple. L'app è salita in cima alla classifica dell'App Store lo scorso fine settimana. Secondo gli utenti, l'applicazione contiene molti annunci. L'app raccoglierà anche molti dati degli utenti, come hanno dimostrato le etichette sulla privacy nell'App Store. Sull'App Store è apparso anche un emulatore del Commodore 64, chiamato Emu64 XL. Ancora disponibile.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24