Apple ritira l’ultimo iMac da 21,5 pollici dalla gamma – Computer – Notizie

Questo potenziamento della memoria è davvero impegnativo e sono curioso di sapere come Apple lo gestisce.

Finora, tutti i prodotti utilizzano una memoria a basso consumo, LPDDR4X per M1 e LPDDR5 per i modelli M1 Pro e Max. Questi canali hanno 2, 4 e 8 canali di memoria di larghezza di 64 bit. Attualmente utilizzano chip da 4 e 8 GB, il che significa che l’M1 ha 8 o 16 GB, 16 o 32 GB per l’M1 Pro e 32 o 64 GB di memoria per l’M1 Max.

Prima di esaminare altri tipi di memoria, ci sono alcune altre possibilità con LPDDR5. Ad esempio, se siamo in catalogo micron Guarda, guarda che c’è già Due unità Con una densità di 96 GB (o 12 GB) è in produzione. C’è anche patata fritta Con una densità di 128 GB (cioè 16 GB).

Con questo, Apple può aumentare la capacità di memoria dei suoi attuali chip di almeno 1,5 volte e oltre 2 volte. Quindi l’M1 Max supporta 96 o 128 GB di RAM. L’attuale iMac da 27 pollici è disponibile con un massimo di 128 GB di RAM, quindi potrebbe essere sufficiente per sostituirlo completamente.

Sembra anche che, almeno per Mac Pro, verranno utilizzati più chip, in una configurazione simile a un chip. Questo probabilmente si applicherà anche alla configurazione più alta di iMac (Pro). Fino all’inizio di quest’anno, l’iMac Pro era disponibile con un massimo di 256 GB di memoria, che può essere ottenuto con due chip M1 Max.

Diciamo che con quattro chip M1 Max nel Mac Pro, può ospitare fino a 512 GB di memoria LPDDR5. Con questo puoi sostituire la maggior parte (soprattutto in termini di dimensioni) del Mac Pro. In termini di dissipazione di potenza/calore, si adatta sicuramente a un piccolo cabinet, fornendo funzionalità per il tuo Mac Pro mini (o Mac mini Pro?).

READ  DICE Design Head lascia per un'altra azienda - Giochi - Notizie

È necessaria un’altra memoria per sostituire completamente il tuo Mac Pro. Mentre i chip DDR5 hanno molto senso e puoi facilmente offrirne 2 o 4 TB, vedo che Apple si sta muovendo verso un’altra opzione: HBM2e. Sappiamo già che la memoria stack proviene da acceleratori come Nvidia A100 e offre un’enorme quantità di larghezza di banda in una forma molto piccola. La versione da 80 GB dell’A100 raggiunge una larghezza di banda compresa tra 1935 GB/se 2039 GB/s con cinque pacchetti HBM2e. In realtà è circa 4 volte la larghezza di banda dell’M1 Max.

Ora non vedo Apple buttare via 96 stack di HBM2e da ​​16 GB troppo rapidamente per essere in grado di offrire 1,5 TB di memoria, ma penso che ci sia una possibilità che 16-32 stack siano l’opzione più avanzata, con 256 o 512 GB di memoria con larghezza di banda La mia frequenza di memoria è compresa tra 6,4 TB/s e 12,8 TB/s. Questo può quindi essere integrato con la memoria DDR5 “normale”.

HBM3 è anche un’opzione in futuro, con Impila fino a 24 GB E molta più larghezza di banda per estremità, fino a 6,4 Gbit/s.

Certo, suona come numeri ridicoli, ma tieni presente che questo è in comune sia con la CPU che con tutti gli acceleratori video, grafici e AI. Quale set di memoria disponibile, la velocità e la latenza dei core, dipende in gran parte dall’architettura scelta da Apple. In ogni caso, sembra che Apple stia investendo molto nella memoria condivisa di tutti i core di calcolo nei chip Apple Silicon che abbiamo visto finora, quindi ora hanno anche la libertà di configurare l’intera architettura per i loro carichi di lavoro. senza essere limitato dai protocolli o dalle interfacce esistenti.

READ  Grand Theft Auto: San Andreas ottiene la versione VR di Oculus Quest 2 - Giochi - Notizie

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24