TGcomnews24

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, reportage e podcast relativi all'Italia

Arrestato in Italia il sospetto attacco di camion di Nizza

Mercoledì sera la polizia italiana ha arrestato un uomo albanese di 28 anni sospettato di coinvolgimento nell’attacco del 2016 a Nizza, secondo quanto riportato dalle agenzie di stampa internazionali. Si dice che il sospetto, Entry Ellensi, abbia fornito un’arma a Mohamed Louise Poulel, che ha guidato un camion in mezzo alla folla a guardare i cracker il 14 luglio 2016, nel Premanet des English. Un totale di 86 persone sono state uccise e centinaia sono rimaste ferite.

L’aggressore tunisino è sospettato C’era aiuto In attacco; Lo scorso aprile è stato emesso un mandato di cattura per Elenci. Si pensa che sia sopravvissuto a un precedente tentativo di cacciarlo in seguito all’intervento del signor Jiang. L’attaccante a Nizza è stato colpito sulla scena al volante del camion. Secondo i funzionari francesi, lo era Ispirato dalla campagna L’organizzazione terroristica IS.

Il sospetto albanese è stato accusato in Francia di aver violato le leggi sulle armi e “associazione a delinquere”. Nel caso dei precedenti sospetti che hanno fornito le armi a Louiez Boulel, la magistratura non ha potuto dimostrare di essere a conoscenza dell’attacco pianificato e di conseguenza questi sospetti non sono stati classificati come terroristi.

READ  Squat in Italia, entra in funzione anche Leicester