Biden prende posizione contro la lobby delle armi degli Stati Uniti dopo il massacro del Texas fuori dal paese

Martedì, un uomo armato di 18 anni ha aperto il fuoco su una scuola elementare nella città di Ovalde, a circa 80 miglia a ovest di San Antonio, prima di essere ucciso dagli agenti di polizia. L’età dei bambini nella scuola varia dai sette ai dieci anni. Il movente dietro l’autore rimane sconosciuto.

“I loro genitori non vedranno mai più il loro bambino e non gli permetteranno di saltare sul letto e coccolarlo”, ha detto Biden. e: “Dobbiamo agire”, a cui ha proposto il divieto di armi d’assalto e altre “leggi ragionevoli sulle armi”.

Preparare

In qualità di candidato presidenziale democratico, Biden si è impegnato a emanare leggi più severe sulle armi per ridurre le decine di migliaia di morti annuali nel paese per armi da fuoco. Ma Biden ei membri del suo partito non hanno abbastanza voti per questo al Congresso. Secondo Biden, ciò è in parte dovuto alla lobby delle armi, che è particolarmente influente negli stati rurali scarsamente popolati. Quegli stati, dove il possesso di armi è diffuso, hanno una rappresentanza sproporzionata nel Senato degli Stati Uniti, dove sono necessari 60 voti su 100 per approvare la maggior parte della legislazione.

Poco prima di tornare dal suo viaggio asiatico martedì, Biden ha ordinato che le bandiere alla Casa Bianca e negli edifici pubblici fossero sventolate a mezz’asta fino al tramonto del 28 maggio.

READ  Liberato in Libia il figlio dell'ex dittatore Gheddafi

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24