Consigli di viaggio adattati per Germania, Austria e Italia, molti paesi possono seguire

Bagnante a Mandello, Italia.Immagine REUTERS

I consigli di viaggio saranno annunciati mercoledì mattina e la nuova consultazione entrerà in vigore giovedì. I tassi di infezione sono favorevoli per una consulenza di viaggio rilassante. Inoltre, la campagna di vaccinazione in questi paesi ha preso slancio: più di un terzo e oltre il 40 per cento hanno ricevuto il primo colpo.

I vacanzieri non hanno bisogno di mostrare un test PCR negativo al ritorno da questi luoghi. Scade anche il consiglio urgente di andare in isolamento. I cittadini olandesi che viaggiano in questi paesi devono ancora soddisfare una serie di condizioni. Ad esempio, i viaggiatori dovrebbero essere vaccinati con un vaccino approvato, ovvero Pfizer/Bioentech, Moderna, Johnson o Astrogeneca, oppure possono dimostrare di essersi recentemente ripresi dal virus.

Per gli altri viaggiatori, l’Italia richiede un test PCR o test antigenico (test rapido) inferiore a 48 ore. Anche la Germania vuole vedere un test negativo: un test PCR fino a 72 ore o un test antigenico fino a 48 ore. Inoltre, i viaggiatori tedeschi devono registrarsi tramite un sito Web specializzato. L’Austria utilizza le stesse regole, inclusa la registrazione online.

Alcuni paesi accettano non solo i test PCR ma anche i test antigenici.  Immagine
Alcuni paesi accettano non solo i test PCR ma anche i test antigenici.

Crownbass

L’obiettivo finale è facilitare gli spostamenti all’interno dell’UE attraverso la certificazione digitale europea ‘Coronapass’, che indica se qualcuno è stato vaccinato, guarito di recente o risultato negativo. I paesi europei hanno avvertito martedì che gli Stati membri non dovrebbero ritardare troppo a lungo. Secondo il commissario europeo Didier Reinders, se aspettano il 1 luglio, come desiderano i Paesi Bassi, ci saranno problemi.

Sette paesi, tra cui Germania, Danimarca e Repubblica Ceca, rilasciano già il certificato. Se altri paesi aspettano fino al 1 luglio, i Raiders temono un “big bang”, con un numero enorme di persone che richiedono la certificazione allo stesso tempo. Se questo avverrà gradualmente ora, i problemi saranno già risolti e il processo sarà più semplice in estate, afferma il commissario europeo.

La maggior parte dei paesi del mondo è arancione. Solo le isole caraibiche Sabah e St. Eustatius hanno il semaforo verde. Il codice giallo ora si applica ad Aruba, Bonaire, Kurosawa, Sindh Morton, Finlandia, Malta, Portogallo, isole greche, Irlanda e Islanda.

READ  L'Italia arrestata dopo l'incidente della funivia, "sospetta danni ai freni"

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24