Dragon Age: Anteprima del velo






Titolo Dragon Age: Velo

L'era del Drago e il Velo

piattaforma PlayStation 5, Xbox Serie X/S, PC
Sviluppatore Bioware
editore Arti elettroniche
data di rilascio Autunno 2024

Cosa hanno in comune Dragon Age: The Veilguard e Stalker 2? Beh, non molto, ma entrambi hanno una storia movimentata che li ha portati al rilascio questo autunno. Domenica potrete già leggere tutto sui problemi della storia di Stalker 2, ma anche Dragon Age potrebbe fare qualcosa al riguardo. Non è un caso, ovviamente, che siano passati dieci anni dall'ultimo capitolo della serie. Dopo Dragon Age: Inquisition, EA ha iniziato a lavorare su un nuovo gioco della serie, con il nome provvisorio “Joplin”. Questo progetto è stato annullato nel 2017 e un nuovo progetto è stato avviato nel 2018. Nei sei anni successivi, le persone in posizioni di leadership sono cambiate più volte. Nel frattempo furono licenziati altri cinquanta sviluppatori, inclusi alcuni veterani del team di Dragon Age. Pertanto, il gioco ha già superato gli ostacoli necessari sulla strada per la sua uscita, prevista per questo autunno.

Se vuoi pubblicare un gioco in autunno, significa che il gioco dovrebbe essere praticamente finito ormai. Quindi era ora che Electronic Arts e BioWare mostrassero qualcosa di Dragon Age: The Veilguard. Perché anche questo era possibile: alla vigilia del Summer Games Festival, BioWare ha annunciato che al gioco noto come Dragon Age: The Dread Wolf è stato dato all'ultimo minuto un nome diverso. Secondo BioWare, questo nuovo nome descriverebbe meglio il contenuto del gioco e renderebbe più giustizia ai protagonisti del gioco.

Ciò ha senso, perché il vecchio nome si riferiva al cattivo del gioco, mentre il nuovo nome si concentra sulla squadra di eroi. Dragon Age: The Veilguard ruota attorno al mago Solas, noto come The Dread Wolf, e ai suoi piani per distruggere il Velo. Ciò rappresenta un problema, perché il Velo protegge il mondo di gioco del Thedas da tutti i tipi di feccia magica che potrebbero facilmente entrare nel mondo senza il Velo. Tuttavia, la creazione del Velo ha gravemente colpito gli elfi nel mondo di gioco. Ciò costò loro, tra le altre cose, parte della loro magia e immortalità. Solas crede di poterlo recuperare sollevando il velo. Naturalmente il resto del mondo, guidato dal nostro eroe e da un gruppo di suoi compagni, non ne vede l'ora. Il nuovo titolo rivela già che tipo di gruppo metteranno insieme.

Tuttavia, la Guardia del Velo non esiste ancora all'inizio del gioco. Abbiamo potuto constatarlo con i nostri occhi, perché prima della rivelazione pubblica del gameplay, BioWare ci ha mostrato una presentazione durata più di un'ora in cui abbiamo assistito all'apertura del gioco. Una cosa è chiara: il ritmo è buono da subito. Tutto inizia con la creazione del tuo personaggio e tutte le possibilità che ne derivano. Ci arriveremo tra poco, ma per ora restiamo fedeli alla storia e all'inizio di Dragon Age: The Veilguard.

Un inizio epico

Il gioco inizia in modo epico. Non possiamo dire altro. Questo è intenzionale. BioWare voleva che il gioco iniziasse in un modo in cui spesso i giochi finiscono. Fai i tuoi primi passi nel gioco, ma ti ritrovi subito in una serie di eventi che sembrano un'apoteosi assoluta. Sei con un gruppo di personaggi alla ricerca di Solas, che inizia un rituale attraverso il quale vuole rompere il velo. Il tutto è accompagnato da immagini assolutamente sbalorditive, soprattutto quando arrivi nel luogo in cui Solas esegue i suoi rituali. Nel mezzo di quello che sembra un tempio elfico, Solas colora il cielo di verde con la magia, mentre sullo sfondo si possono vedere anche tutti i tipi di effetti di fulmini. Questa deve essere una delle scene di apertura più emozionanti di sempre di un gioco.

READ  Sotto la pressione dei consumatori, parti Apple presto in vendita | Problemi finanziari

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24