È stato ucciso dai proiettili dei talebani a Kabul

L’agenzia di stampa Reuters, sulla base di una dichiarazione rilasciata da un dipendente dell’ospedale, ha riferito che almeno 17 persone sono state uccise a Kabul la scorsa notte da gioiosi proiettili di combattenti talebani. I talebani dichiarano vittoria nella valle del Panjshir, ma ciò non è stato ancora confermato. La resistenza nella valle del Panjshir contraddice i rapporti.

“La scorsa notte, fonti talebane hanno pubblicato rapporti secondo cui l’intera provincia era sotto il loro controllo ei principali combattenti della resistenza sono fuggiti dal Paese. Poi le sparatorie sono proseguite per ore in aria”, ha detto la giornalista Aleta Andre. Radio NOS 1 Notizie. Non solo 17 persone sono state uccise, ma anche 41 persone sono rimaste ferite.

Il portavoce dei talebani Zabihullah Mujahid ha scritto su Twitter di non approvare gli spari di Farah: “Evita di sparare in aria, grazie a Dio. I proiettili possono colpire i civili, quindi non sparare inutilmente”.

Non rinuncerai alla lotta

Secondo gli ultimi rapporti, i combattimenti sono ancora accesi per l’unico baluardo della resistenza contro i talebani in Afghanistan. Nonostante l’affermazione del gruppo secondo cui i leader della resistenza hanno lasciato il paese, l’importante leader della resistenza Ahmed Masoud ha scritto sui social media che promette di continuare la lotta.

“Non rinunceremo alla jihad per amore di Dio, della libertà e della giustizia”.

READ  Nessuna svolta nei colloqui tra Ucraina e Russia sul conflitto | proprio adesso

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24