Ecco il vaccino antinfluenzale universale!

Gli scienziati riferiscono di un vaccino a mRNA che ha dimostrato di proteggere da tutti i 20 sottotipi noti di virus dell’influenza.

L’influenza è causata da un virus che può farti stare molto male. Fortunatamente, puoi ottenere un vaccino antinfluenzale ogni anno per proteggerti. Lo svantaggio del vaccino antinfluenzale è che viene chiamato “vaccino stagionale” e fornisce protezione solo contro i ceppi che sono circolati di recente. Da tempo è in corso la ricerca di un vaccino antinfluenzale universale. E ora i ricercatori hanno una buona notizia. Perché un vaccino protegge da tutti i sottotipi? Sembra essere stato inventato!

Vaccino influenzale universale
Il vaccino influenzale universale sviluppato è un vaccino a RNA messaggero (mRNA). Questo può suonarti familiare. I vaccini contro il COVID-19 sviluppati da Pfizer e Moderna utilizzano lo stesso approccio (vedi riquadro). Dopo diversi test, i risultati sono promettenti. Il vaccino antinfluenzale universale sembra fornire protezione contro tutti i 20 sottotipi noti di virus influenzale. Previene malattie gravi e morte, anche dopo l’esposizione a ceppi influenzali diversi da quelli utilizzati per produrre il vaccino. “Per un vaccino convenzionale, l’immunizzazione contro tutti questi sottotipi sarebbe una grande sfida”, afferma il ricercatore Scott Hensley. “Ma con la tecnologia mRNA, è relativamente facile.”

Altro sui vaccini Pfizer e Moderna
I vaccini Pfizer e Moderna SARS-CoV-2 non ospitano RNA messaggero (mRNA) indebolito o morto. Questa è una molecola che contiene le istruzioni genetiche per produrre le distintive proteine ​​​​spike che si trovano all’esterno del virus. Dopo la vaccinazione, le nostre cellule iniziano ad agire su queste istruzioni e producono queste proteine ​​​​spike, e quindi il nostro corpo può produrre anticorpi contro di loro. È un approccio molto nuovo e molto promettente, perché i vaccini a mRNA possono essere prodotti molto più velocemente dei vaccini convenzionali. È anche più facile scalare e produrre vaccini in serie.

Tra i topi testati, il vaccino a mRNA ha provocato la produzione di diversi anticorpi. Questi anticorpi sono poi rimasti a un livello elevato e stabile per quattro mesi. Inoltre, il vaccino funziona anche dopo una precedente esposizione al virus dell’influenza, qualcosa che può interferire con la risposta immunitaria nei vaccini antinfluenzali convenzionali. I ricercatori hanno scoperto che la risposta anticorpale nei topi era forte indipendentemente dal fatto che gli animali fossero stati precedentemente esposti al virus dell’influenza. Quindi i ricercatori sono ottimisti. “Riteniamo che questo vaccino possa ridurre significativamente il rischio di gravi infezioni influenzali”, ha affermato Hensley.

READ  Gli esperti affermano che Pfizer protegge dalle gravi malattie di Delta

paragonabile
La strategia dei ricercatori è quella di vaccinare con immunogeni – un antigene che innesca una risposta immunitaria – da tutti i sottotipi conosciuti di influenza. Ciò non significa che il vaccino prevenga completamente l’infezione virale. Secondo Hensley, il vaccino a base di mRNA sviluppato è paragonabile ai primi vaccini mRNA SARS-CoV-2. “Questo ha preso di mira il ceppo originale di coronavirus di Wuhan”, afferma. Questi vaccini originali non proteggevano completamente dalle varianti successive come Omicron. Eppure ha prevenuto gravi malattie e la morte”.

Misure precauzionarie
Secondo i ricercatori, il vaccino antinfluenzale universale di nuova concezione potrebbe un giorno fungere da misura preventiva generale contro future pandemie influenzali. “L’idea è di avere un vaccino che dia alle persone un livello di base di immunità e protegga da diversi ceppi di influenza”, spiega Hensley. “Quindi, quando arriverà la prossima pandemia influenzale, ci saranno molte meno malattie e morti”.

attuale vaccino antinfluenzale
Anche altri scienziati stanno rispondendo positivamente al successo dello sviluppo di un vaccino antinfluenzale universale. Utilizzando la tecnologia dell’mRNA, i ricercatori hanno sviluppato con successo un vaccino che protegge da tutti i 20 sottotipi; “È qualcosa che l’attuale vaccino antinfluenzale non può fare”, ha detto Andrew Friedman, insegnante di malattie infettive all’Università di Cardiff. “Il problema con l’attuale vaccino antinfluenzale è che deve essere adattato ogni anno per i virus specifici che dovrebbero circolare”. A questo proposito, l’attuale vaccino antinfluenzale è obsoleto. Perché con un vaccino antinfluenzale universale sei subito protetto da tutte le varianti.

pandemia
In effetti, un vaccino antinfluenzale universale ha il potenziale per prevenire future pandemie influenzali globali. I virus dell’influenza provocano periodicamente epidemie che portano a morti massicce. La più nota è l’influenza spagnola, che ha ucciso almeno decine di milioni di persone in tutto il mondo tra il 1918 e il 1919. I virus dell’influenza possono diffondersi negli uccelli, nei maiali e in altri animali. Le pandemie possono quindi scoppiare quando uno di questi ceppi passa agli umani e muta. Ma si prevede che il vaccino antinfluenzale universale fornisca anche protezione contro i nuovi ceppi pandemici.

READ  L'universo è nelle tue mani

Nel complesso, i risultati sono stati pubblicati sulla rivista Scienzepromettente. Tuttavia, non ci siamo ancora. Ad esempio, il vaccino universale non è stato ancora testato sull’uomo. “Il vaccino ha dimostrato di essere efficace solo negli animali”, afferma Friedman. “Tuttavia, è molto importante che dimostri anche che il vaccino funziona negli esseri umani ed è, ovviamente, sicuro”. Sebbene ci sia ancora molta strada da fare, i ricercatori sperano che il vaccino universale che hanno sviluppato proteggerà efficacemente le persone di tutte le età, compresi i bambini piccoli, dall’influenza.

saperne di più…
…del vaccino antinfluenzale (davvero efficace) e dei suoi difetti? Leggi lì quaggiù Di più!

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24